Donald Trump: senzatetto dannosi per l’ambiente

Donald Trump: senzatetto dannosi per l’ambiente

Fonte immagine: Foto di neufal54 da Pixabay

Senzatetto dannosi per l'ambiente secondo Trump: cosa ha dichiarato il Tycoon e le risposte delle autorità di San Francisco e delle associazioni.

Donald Trump ha accusato i senzatetto di San Francisco di essere dannosi per l’ambiente. Dopo aver intrapreso una personale crociata contro i limiti alle emissioni delle auto in California, il Presidente USA ha puntato il dito nientemeno contro i senza fissa dimora, ritenuti dal “Tycoon” una grave fonte di inquinamento per la città californiana e l’oceano.

Secondo quanto dichiarato da Trump, in viaggio a bordo dell’Air Force One insieme a un gruppo di giornalisti, i senzatetto di San Francisco causerebbero un grave inquinamento dell’oceano e della baia a causa di aghi da siringa e altri rifiuti che attraverso il sistema fognario raggiungerebbe l’ecosistema naturale. Una situazione terribile secondo il Presidente USA, che ha confermato l’invio da parte dell’EPA di una notifica ufficiale alle autorità cittadine.

Accuse respinte al mittente sia dalle associazioni che tutelano i diritti dei senzatetto che dalle stesse autorità della città, nota tra l’altro per ospitare il famoso Golden Gate Bridge. Come ha dichiarato London Breed, sindaco di San Francisco:

Per essere chiari, San Francisco ha un sistema fognario combinato, uno dei migliori e più efficienti della nazione, che assicura che tutti i detriti che fluiscono nei tombini sono filtrati verso gli impianti cittadini di trattamento delle acque reflue. Nessun detrito fluisce all’esterno, nella baia o nell’oceano.

A confermare l’efficienza del sistema fognario di San Francisco anche la Public Utilities Commission. Forte preoccupazione per un attacco “sociale” in piena regola è espressa da Kelley Cutler, Coalition on Homelessness, che sottolinea la gravità delle parole di Trump proprio in relazione alla carica pubblica da lui ricoperta:

È il Presidente degli Stati Uniti a diffondere questo nonsense e questo stigma sociale. A un’ampia massa di pubblico e sta diffondendo questo racconto che è davvero preoccupante. Non è qualcosa che possiamo semplicemente lasciar perdere.

Il timore delle associazioni umanitarie è che si tratta di un più o meno velato sostegno alla fascia ricca di San Francisco, che da anni lotta per impedire la costruzione di rifugi per i senzatetto in virtù del fenomeno noto come “NIMBY” (Not In My Back Yard, Non nel mio cortile).

Di ipocrisia e mancanza di azioni concrete per risolvere eventuali problemi legati all’igiene, come la realizzazione di bagni o aree per il conferimento dei rifiuti, parla Paul Boden, a capo del Western Regional Advocacy Project. Boden ha sottolineato inoltre che lo stesso Trump non ha esitato, malgrado la sua “attenzione all’ambiente”, a dichiarare guerra ai limiti per le emissioni delle auto disposti dallo Stato della California.

Fonte: The Guardian

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Uber JUMP: come noleggiare le biciclette elettriche