• GreenStyle
  • Salute
  • Dolcificanti artificiali aumentano il rischio di diabete di tipo 2

Dolcificanti artificiali aumentano il rischio di diabete di tipo 2

Dolcificanti artificiali aumentano il rischio di diabete di tipo 2

I dolcificanti artificiali potrebbero causare un aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2, a sostenerlo uno studio americano.

Un consumo elevato di dolcificanti artificiali potrebbe contribuire all’aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 2. A suggerirlo è una nuova ricerca effettuata dagli studiosi della George Washington University.

Gli scienziati hanno trovato una vera e propria correlazione tra il consumo di una quantità alta di dolcificanti e il cambiamento delle modalità con le quali il nostro organismo risponde allo zucchero. I dolcificanti artificiali si trovano solitamente nei cereali per la colazione, nelle bevande dietetiche e nella gomma da masticare.

Il team di ricerca sostiene che siano maggiormente a rischio le persone obese, che molto probabilmente utilizzano in quantità maggiori i dolcificanti artificiali. Gli studiosi hanno messo a punto alcuni test che hanno permesso di sollevare delle vere e proprie preoccupazioni sugli effetti degli edulcoranti sul metabolismo del nostro corpo.

Si è scoperto che bere ogni giorno quattro lattine di bevande dietetiche gassate causerebbe un accumulo di grasso notevole, che si configura come un fattore di rischio proprio per l’insorgenza del diabete di tipo 2. Secondo i ricercatori i dolcificanti artificiali sarebbero responsabili di un aumento della velocità con la quale lo zucchero viene assorbito nel sangue.

Gli studi indicano che gli edulcoranti che promettono un contenuto calorico basso riescono a promuovere un accumulo di grasso nelle cellule rispetto alle cellule che non vengono esposte a queste sostanze. Tutto si verifica in modo direttamente proporzionale: all’aumento dell’esposizione di una dose di sucralosio corrisponde un aumento dell’accumulo di grasso.

I cambiamenti sono stati notati con una dose di sucralosio simile alla concentrazione che è stata individuata nel sangue delle persone che avevano bevuto quattro lattine di bibite gassate dietetiche al giorno. Un secondo esperimento ha permesso di capire che nei volontari obesi che hanno consumato molti dolcificanti artificiali lo zucchero veniva trasportato nelle cellule più rapidamente.

Gli studiosi avvertono che sarebbe opportuno effettuare altri studi, perché alcune ricerche sottolineano che i dolcificanti possono avere degli effetti benefici reali. In particolare le alternative senza zucchero aiutano la perdita di peso.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social