• GreenStyle
  • Salute
  • Dimagrire: ridurre le calorie può preservare la salute del cervello

Dimagrire: ridurre le calorie può preservare la salute del cervello

Dimagrire: ridurre le calorie può preservare la salute del cervello

Fonte immagine: yanalya / Freepik

Dimagrire è un obiettivo che molte persone cercano di raggiungere. Una nuova ricerca suggerisce che il digiuno o la riduzione delle calorie, spesso alla base di alcune diete specifiche, possono aiutare a preservare la salute del cervello, con una funzione di prevenzione delle infiammazioni collegate all’invecchiamento. Ridurre le calorie costituisce un metodo per mantenere in […]

Dimagrire è un obiettivo che molte persone cercano di raggiungere. Una nuova ricerca suggerisce che il digiuno o la riduzione delle calorie, spesso alla base di alcune diete specifiche, possono aiutare a preservare la salute del cervello, con una funzione di prevenzione delle infiammazioni collegate all’invecchiamento.

Ridurre le calorie costituisce un metodo per mantenere in salute la funzione del tessuto cerebrale. La ricerca dell’University Medical Center Groningen nei Paesi Bassi ha messo in evidenza i benefici di una dieta a basso contenuto di grassi, che include il 40% in meno delle calorie rispetto ai valori raccomandati.

È stato osservato che seguire solo una dieta povera di grassi, evitando la riduzione delle calorie, non è sufficiente a prevenire i cambiamenti infiammatori nel cervello. Secondo gli studiosi, tagliare le calorie in una dieta per dimagrire risulterebbe maggiormente efficace per la salute del cervello anche rispetto all’esercizio fisico.

I ricercatori hanno esposto degli animali da laboratorio ad una dieta ricca o povera di grassi. In seguito hanno studiato l’impatto di queste diete sull’infiammazione cerebrale.

L’infiammazione delle cellule cerebrali è stata spesso collegata a varie patologie, come la sclerosi multipla. Per questo è fondamentale un’attività di prevenzione, che può essere portata avanti anche con un’alimentazione equilibrata.

Gli studiosi di tutto il mondo sostengono che nessun alimento singolo agirebbe nello specifico per migliorare la salute del cervello o per mantenerlo in buone condizioni. Per questo è importante agire globalmente, includendo nella propria dieta quotidiana, anche se si vuole dimagrire, verdure fresche, pesce, grassi sani (come l’olio extravergine d’oliva), frutti di bosco, fagioli, frutti, latticini a basso contenuto di grassi.

Naturalmente a questo devono essere associate alcune regole ben precise: rimanere attivi, evitare gli eccessi di cibo, fare attenzione ai livelli di sale negli alimenti confezionati, utilizzare erbe, spezie, limone e aceto per aromatizzare, mangiare snack a base di noci e consumare verdure con colori diversi.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop