Diete senza glutine o latticini: rischio osteoporosi secondo esperti

Diete senza glutine o latticini: rischio osteoporosi secondo esperti

Evitare diete estreme e che causano forti carenze nutrizionali, l'allerta arriva dalla National Osteoporosis Society.

Seguire le diete consigliate da attori del cinema o star della tv può rivelarsi a volte piuttosto pericoloso per la salute. Questo è quanto affermano gli esperti della National Osteoporosis Society, fondazione senza fini di lucro, che hanno sottolineato le possibili ripercussioni per la salute derivanti da un’alimentazione priva ad esempio di glutine o di latte e derivati. Il riferimento è chiaramente a coloro che scelgono tali diete poiché “di moda” o perché influenzate da personaggi famosi, non a chi vede tali scelte imposte da specifiche condizioni cliniche.

Tali diete sono proposte ad esempio da attrici statunitensi come Gwyneth Paltrow, i cui consigli sempre più estremi stanno in diversi casi suscitando preoccupazione tra i medici per le possibili ripercussioni negative sulla salute. Secondo quanto affermato dalla National Osteoporosis Society queste scelte drastiche avrebbero sempre più successo tra i giovani d’età compresa tra i 18 e i 24 anni, con il rischio di farne dei futuri adulti con problemi di ossa fragili.

Un futuro in cui l’osteoporosi sarà la norma secondo la National Osteoporosis Society, che ha condotto un apposito studio sull’aderenza o meno a una specifica alimentazione (ricerca nella quale sono stati coinvolti 2 mila adulti d’età compresa tra i 18 e i 35 anni). Dall’indagine è risultato che circa il 70% dei soggetti seguiva o aveva seguito in passato una dieta.

Forte preoccupazione per l’alimentazione dei più giovani è stata espressa dalla Prof.ssa Susan Lanham-New, clinical adviser presso la National Osteoporosis Society:

Dal momento in cui ci avviciniamo ai trent’anni è troppo tardi per invertire il danno causato da carenze nutrizionali. Senza un’azione urgente di incoraggiamento verso i giovani adulti affinché assumano tutti i gruppi nutrizionali nelle loro diete ed evitino i regimi noti come “clean eating”, stiamo fronteggiando un futuro dove le ossa rotte diventeranno la norma.

L’osteoporosi è una condizione dolorosa e debilitante e i giovani adulti hanno una sola possibilità di costruirsi ossa forti.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Sostenibilità in agricoltura: intervista a Carlo Alberto Pratesi