Dieta vegetariana rimedio naturale per la salute del cuore

Dieta vegetariana rimedio naturale per la salute del cuore

Fonte immagine: Pixabay

Secondo una ricerca della Johns Hopkins University riduce del 32% le probabilità di morire di attacco cardiaco, ictus o insufficienza cardiaca.

Una dieta prettamente vegetariana può migliorare la salute del cuore e ridurre il rischio di morire per malattie cardiache. Lo sostiene una ricerca della Johns Hopkins University, condotta su un campione di oltre 12mila persone, che ha scoperto come chi segue una dieta prettamente vegetariana ha il 32% in meno di probabilità di morire di attacco cardiaco, ictus o insufficienza cardiaca.

I ricercatori hanno analizzato i dati dei partecipanti, di età compresa tra i 45 e i 64 anni, che avevano completato un questionario alimentare all’inizio dello studio nel 1987. Li hanno quindi raggruppati in base alla loro aderenza a una dieta a base vegetale. Trent’anni dopo hanno valutato infine i tassi di malattie cardiache e morte.

Dai risultati è emerso che coloro che mangiavano più alimenti vegetali avevano il 16% in meno di probabilità di soffrire di malattie cardiovascolari, il 32% in meno di probabilità di morire di attacco cardiaco, ictus o insufficienza cardiaca. Inoltre optando per più alimenti vegetariani o vegani avevano ridotto del 25% il rischio di morire per qualsiasi causa nel corso dello studio.

Tra i partecipanti coloro che consumavano più vegetali mangiavano fino a 4,8 porzioni di frutta e verdura al giorno e meno di una porzione di carne rossa o trasformata. Quelli con il consumo più basso sceglievano in media 2,3 porzioni di prodotti ortofrutticoli al giorno e 1,2 porzioni di carne. Secondo gli scienziati, i risultati sottolineano l’importanza di concentrarsi sulla dieta, come ha spiegato l’autore principale dello studio, il dott. Casey Rebholz:

Per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari, le persone dovrebbero mangiare più verdure, noci, cereali integrali, frutta, legumi e meno alimenti a base animale.

I ricercatori sottolineano tuttavia che per ottenere queste percentuali non è necessario rinunciare completamente alla carne e ai latticini. Bisognerebbe piuttosto, concludono, consumare una maggiore quantità di alimenti di origine vegetale e cambiare alcune abitudini alimentari. Per esempio impostando ogni settimana alcuni pasti vegetariani e sostituendo i dolci con frutta fresca o secca non salata.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Roberto Pasi – Beeing