• GreenStyle
  • Salute
  • Dieta vegana bambini, pediatri lanciano allarme: rischio gravi carenze

Dieta vegana bambini, pediatri lanciano allarme: rischio gravi carenze

Dieta vegana bambini, pediatri lanciano allarme: rischio gravi carenze

Dieta vegana per i bambini un possibile pericolo per la salute dei più piccoli secondo alcuni pediatri italiani, che lanciano l'allarme.

Il numero di vegani in Italia è in crescita anno dopo anno. Alla base di tale scelta varie ragioni, tra le quali la protezione dell’ambiente, la volontà di nutrirsi “cruelty free” e motivazioni legate alla salute. Un’alimentazione che mal si adatterebbe però al periodo dell’infanzia. A sostenerlo alcuni pediatri e nutrizionisti italiani, che hanno lanciato un vero e proprio allarme in relazione alle possibili conseguenze sui più piccoli di un’alimentazione priva di carni e derivati animali.

Secondo gli esperti contattati dal quotidiano La Repubblica uno dei rischi maggiori riscontrati nei bambini e lattanti curati è stata la carenza di vitamina B12, che può produrre conseguenze anche gravi tra cui l’anemia e la compromissione delle formazioni neuronali. Come ha spiegato il Dott. Alessandro Ventura, direttore del reparto Pediatria presso l’Ospedale Burlo Garafolo di Trieste:

Non mi era capitato in 41 anni di carriera. Nell’ultimo anno ho visto tre casi, tre lattanti ricoverati da noi per carenza di vitamina B12. Le madri li nutrivano al seno e mangiavano vegano.

Lo stesso Ventura ha proseguito esponendo un ulteriore caso, relativo ai possibili danni neuronali derivanti dalla carenza di vitamina B12:

Il bambino aveva 5 mesi, era sonnolento e non reagiva agli stimoli. Abbiamo fatto tutti gli esami e solo dopo 4 o 5 giorni abbiamo individuato il problema: la dieta vegana della madre che lo allattava. Non ce lo aspettavamo.

A preoccupare gli esperti anche le difficoltà legate alla tempistica delle diagnosi, che richiedono spesso tempi lunghi. A confermarlo è la Dott.ssa Grazia Di Leo, responsabile della nutrizione al Burlo Garofolo:

È vero, a volte ci vuole tempo per arrivare a una diagnosi. Recentemente abbiamo visto un bimbo di 9 mesi con un ritardo dello sviluppo psicomotorio. Prima di accorgerci che il problema era la dieta vegana era stato seguito dai neuropsichiatri. Solo quando ha avuto una serie di sincopi e svenimenti ed è finito in pronto soccorso abbiamo capito l’origine dei problemi.

Una parziale apertura verso la dieta vegana arriva dalla Dott.ssa Antonella Lezo, dietista presso il Regina Margherita di Torino, che ha affermato tuttavia come elevati siano i rischi che possono essere corsi dai bambini:

Con i supplementi è teoricamente possibile far seguire ai bambini una dieta vegana, ma non è facile. A quell’età il fabbisogno di nutrienti è come un puzzle dai pezzetti piccolissimi.

Negli ultimi due anni ho visto in pronto soccorso due bimbi con anemia e fratture spontanee. Fra le cause sospette c’era la dieta vegana.

Secondo quanto ha riferito la Dott.ssa Susanna Esposito, direttrice del reparto Pediatria al Policlinico e docente presso l’Università di Milano, i genitori dovrebbero ragionare sull’eventualità di mantenere nella dieta dei propri figli almeno alcuni prodotti di derivazione animale:

Se non la carne, cerchiamo di convincere i genitori a introdurre almeno uova e latte. Una volta all’anno abbiamo un caso grave. A volte dobbiamo fare anche la segnalazione in Procura.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

4women4earth: intervista a Max Paiella