Dieta: primi giorni rivelano quanto si dimagrirà

Dieta: primi giorni rivelano quanto si dimagrirà

Il buon esito di una dieta si vede nei primi giorni secondo uno studio italoamericano dell'Università di Pisa e del National Institutes of Health.

Il successo di una dieta si vede dal principio. Chi si sottopone a una particolare alimentazione allo scopo di dimagrire riceverà già nei primissimi giorni alcune indicazioni importanti. A sostenerlo i ricercatori dell’Università di Pisa e del National Institutes of Health (USA). La pubblicazione dello studio è avvenuta sulla rivista “Metabolism Clinical and Experimental“.

I ricercatori hanno cercato di rispondere al quesito che affligge molte persone: “perché la dieta non funziona?”. Gli esperti sostengono che il metabolismo e la sua risposta all’improvviso ammanco calorico sono la chiave. Secondo il Prof. Paolo Piaggi, bioingegnere dell’Università di Pisa e autore senior della ricerca:

Ognuno di noi possiede uno specifico profilo metabolico alcuni soggetti hanno un metabolismo più ‘risparmiatore’ rispetto ad altri, ossia riducono maggiormente il loro consumo energetico giornaliero quando diminuiscono il loro introito calorico come, ad esempio, durante una dieta ipocalorica.

Questi soggetti tendono quindi a perdere meno peso nel tempo dato che il loro organismo riduce molto il suo consumo energetico, pertanto la dieta ipocalorica in questi soggetti perde la sua efficacia in termini di calo di peso corporeo nel corso del tempo.

Dieta e metabolismo, lo studio italoamericano

Ideato dal Prof. Piaggi, ricercatore tornato dagli USA grazie al Programma Rita Levi Montalcini, lo studio è stato condotto nel National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases (Niddk) di Phoenix (Arizona, USA). Coinvolti 11 soggetti sani, ma in condizione di obesità o sovrappreso. Di questi è stato rilevato il consumo energetico nelle 24 ore, misurato all’interno di una camera metabolica, in corrispondenza di una dieta ipocalorica (fabbisogno giornaliero individuale -50%) condotta per sei settimane. Ha concluso Piaggi:

L’efficacia della dieta ipocalorica per perdere peso dipende strettamente dal nostro specifico profilo metabolico. Sapere se rientriamo più nella tipologia di metabolismo più ‘risparmiatore’ o più ‘dispendioso’ può aiutarci a identificare i soggetti in cui la dieta ipocalorica avrà un maggior effetto sulla perdita di peso rispetto ad altri, che devono invece supplementare la dieta, con ad esempio un’aumentata attività fisica, per innalzare il loro dispendio energetico e poter efficacemente perdere peso.

Fonte: Adnkronos

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle