Dieta Mediterranea riduce rischio tumore al seno del 40%

Dieta Mediterranea riduce rischio tumore al seno del 40%

La Dieta Mediterranea può aiutare a ridurre il rischio di tumore al seno nelle donne del 40%, i risultati dello studio della Maastricht University.

La Dieta Mediterranea come soluzione naturale anti tumore al seno. Una nuova conferma sui benefici che il mangiar bene all’italiana ha sulla salute arriva dai Paesi Bassi: a fornirlo uno studio condotto dal Prof. Piet Van Den Brandt, ricercatore presso la Maastricht University.

Secondo i ricercatori la Dieta Mediterranea permetterebbe, grazie al suo ricco contenuto di verdure, olio d’oliva, frutta secca col guscio e pesce, di ridurre il rischio di tumore al seno del 40% rispetto a un’alimentazione che preveda un più elevato ricorso a carne rossa e dolci.

Lo studio è stato condotto su 62 mila donne, il cui profilo clinico è stato valutato nell’arco di 20 anni. Come ha spiegato Van Den Brandt:

La nostra ricerca può aiutare a fare luce su come i percorsi dietetici possano influenzare il rischio tumorale.

Abbiamo riscontrato una forte connessione tra Dieta Mediterranea e ridotto rischio di tumore al seno da recettori estrogenici negativi tra le donne in post-menopausa, anche in una popolazione non mediterranea.

Secondo quanto hanno infine comunicato i ricercatori l’effetto della Dieta Mediterranea su forme tumorali da recettori estrogenici positivi si sarebbe rivelato molto ridotto, non significativo.

La ricerca è stata pubblicata sull’International Journal of Cancer. A commento dello studio è intervenuta anche la Dott.ssa Panagiota Mitrou, World Cancer Research Fund, che ha dichiarato (con riferimento al “caso UK”):

Con il tumore al seno che sta diventando così diffuso nel Regno Unito la prevenzione è la chiave se si vuole assistere a una diminuzione del numero di donne che sviluppano la patologia.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Quali sono i cibi antitumorali?