Dieta Mediterranea aiuta a prevenire un tumore su tre

Dieta Mediterranea aiuta a prevenire un tumore su tre

La Dieta Mediterranea è l'alimentazione migliore per ridurre il rischio di tumore, lo sostiene l'Associazione Italiana di Oncologia Medica.

Evitabile un tumore su tre grazie a una dieta sana. I dati sulla sensibile riduzione del rischio in virtù di un’alimentazione corretta sono stati diffusi dall’Associazione Italiana di Oncologia Medica, che patrocina oggi 13 settembre il convegno in svolgimento a Brindisi “Alimentazione, stili di vita e cancro: la parola agli esperti”.

L’alimentazione più indicata per ridurre al minimo il rischio di tumori risulta essere la Dieta Mediterranea, in grado di fornire un giusto equilibrio all’organismo eliminando gli eccessi e le tossine assumibili con regimi dietici meno salutari. Una scelta importante quella dello stare bene a tavola, come sottolinea il presidente del convegno Dr. Saverio Cinieri, direttore della Divisione di Oncologia Medica e Breast Unit dell’ASL di Brindisi:

Ancora una volta è fondamentale ribadire l’importanza l’efficacia di alcuni piccoli accorgimenti quotidiani nella prevenzione delle neoplasie. Circa il 25 per cento dei casi di cancro al colon-retto, il 15 di quelli alla mammella e il 10 di quelli che colpiscono prostata, pancreas ed endometrio potrebbero essere evitati aderendo alle indicazioni della dieta mediterranea.

Dieta Mediterranea che può però non essere sufficiente, conclude Cinieri, se non regolarizzano anche gli stili di vita troppo frenetici a cui in molti sono ormai assuefatti:

Non conta solo ciò che si mette nel piatto: la dieta mediterranea deve essere interpretato come uno stile di vita in cui contano anche gli orari regolari dei pasti, le quantità limitate di cibo, il movimento regolare. Perché l’alimentazione rientra nella grande famiglia dei fattori di rischio modificabili in quanto correlati allo stile di vita della persona. Le verdure, per esempio, possono esercitare un’azione protettiva nei confronti del tumore del polmone ma tale beneficio può essere insufficiente se la persona che le consuma regolarmente è un accanito fumatore.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social