Diete: digiuno intermittente dopo le feste, nuovo studio lo promuove

Diete: digiuno intermittente dopo le feste, nuovo studio lo promuove

La dieta del digiuno intermittente sarebbe la migliore per superare gli eccessi natalizi, a sostenerlo un nuovo studio USA.

La dieta del digiuno potrebbe rivelarsi un ottimo modo per liberarsi del peso in eccesso causato dagli eccessi natalizi. A sostenerlo il dott. Mark Mattson, neuroscienziato presso la Johns Hopkins University (USA). Lo studioso è autore di un articolo pubblicato sulla rivista New England Journal of Medicine, supportato dal National Institute on Aging statunitense.

Lo studio statunitense avrebbe confrontato diverse diete, valutandone l’efficacia in termini di riduzione del peso corporeo così come riportato in vari studi condotti negli ultimi 25 anni. Il digiuno intermittente sarebbe, secondo l’autore della ricerca, un regime alimentare attendibile e potenzialmente “parte di uno stile di vita sano”.

Utili secondo lo studioso sarebbero sia quelle tipologie di alimentazione che prevedono un consumo di cibo limitato a poche ore durante il giorno, ovvero consumare tutti i pasti generalmente nell’arco di 8 ore, che quelle simili alla Dieta 5:2 (con alternanza di giorni di digiuno ad altri di regolare nutrimento).

Tra i benefici del digiuno intermittente, spiega Mattson, il miglioramento della gestione della glicemia, del metabolismo dei grassi, un maggiore controllo della pressione sanguigna e dei livelli di frequenza cardiaca a riposo. Ha concluso l’autore della pubblicazione:

Alcune persone non sono in grado o non sono disposte al digiuno. Ma con una guida e un pò di pazienza è davvero possibile incorporarlo nella propria vita, anche se ci vuole tempo prima che il corpo si adegui al digiuno intermittente e superi i morsi della fame e l’irritabilità che lo accompagnano.

I pazienti devono essere informati che la sensazione di fame e irritabilità è inizialmente comune e di solito passa dopo due settimane, al massimo un mese, non appena il corpo e il cervello si abituano alla nuova abitudine.

Fonte: Il Messaggero

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di magnesio: ecco quali sono (video)