Dieta con le undici erbe: come funziona e benefici

Dieta con le undici erbe: come funziona e benefici

Fonte immagine: Istock

Esistono 11 erbe che possono fare la differenza all'interno della vostra alimentazione: se assunte regolarmente possono darvi energie e altri benefici.

Le erbe sono un ingrediente spesso sottovalutato all’interno della dieta. Possono essere davvero salvifiche non sono in caso di alimenti sciami e sconditi a causa di un regime alimentare molto ferreo, ma possono arricchire i nutrienti che stiamo assumendo apportando notevoli benefici. Esistono undici erbe in grado di ridarci l’energia e fare del bene al nostro corpo in modi impensabili.

Le undici erbe e i loro benefici

Esistono una serie di erbe, lo anticipavamo, che dovremo integrare all’interno della nostra diete per diverse ragioni:

    1. Guaranà: non solo contiene un’importante quantità di caffeina, ma anche altre sostanze naturali che potenziano i suoi benefici. Un esperimento, i cui risultati sono stati pubblicati sull’International Journal of Sports Physiology and Performance, ha dimostrato come un’integrazione di 300 mg di Guaranà contribuisca a migliorare i risultati degli sportivi.
    2.  Maca più conosciuta e proveniente dal Perù è molto ricca di vitamine. I suoi effetti si esplicano sulla fertilità – sono note le sue proprietà afrodisiache – e sull’aumento dell’energia.
    3. Aloe Vera: già gli antichi egizi impiegavano l’Aloe Vera e nel corso del tempo sono state fatte nuove scoperte che hanno portato alla luce le sue proprietà curative: rende più forte il sistema immunitario, migliora le funzioni dell’apparato digerente ed intestinale, favorendo quindi la depurazione e l’eliminazione delle tossine.
    4. Arnica: il suo utilizzo deve quindi essere esterno ed è consigliato soprattutto quando si presentano delle infiammazioni cutanee, scottature, contusioni o contratture.
    5. Bacopa monnieri: dall’Asia Minore, utilizzata contro ansia e insonnia. Ma è anche ottima per aumentare la velocità con cui si rielaborano le informazioni, andando quindi a migliorare le funzioni cerebrali di chi la assume.
    6. Ginseng: molto utile per contrastare la stanchezza cronica, ma anche per aumentare le difese immunitarie e prevenire il precoce invecchiamento cellulare.
    7. Centella asiatica: secondo recenti studi riduce l’ansia  e l’affaticamento. Può essere una perfetta alleata anche per le persone più anziane perché incrementa la forza e la funzionalità del corpo.
    8. Gramigna: è conosciuta anche come grano selvatico, favorisce la regolarità intestinale, disinfetta le vie urinarie e tiene lontane le infiammazioni dall’apparato digerente.
    9. Basilico: l’assunzione di basilico è stata correlata a una riduzione della glicemia a digiuno e a un aumentata tolleranza glucidica. Questo risultato potrebbe essere dovuto alla capacità del basilico di stimolare la produzione di glicogeno e diminuire viceversa la glicogenolisi.
    10. Schisandra: meno conosciuta ma con proprietà altrettanto interessanti, tra le quali vanta anche quella di riuscire ad aumentare le difese immunitarie, andando a stimolare la sua reattività.
    11. Rosmarino: ci viene in aiuto contro stress e dolori articolari. Tra le sue virtù: è uno stimolante, valido aiuto in caso di astenia e debolezza generale, per alleviare lo stress da superlavoro fisico e intellettuale.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cibi ricchi di vitamina A