• GreenStyle
  • Salute
  • Dieta Chetogenica danneggia il cuore: nuovo studio spiega perché

Dieta Chetogenica danneggia il cuore: nuovo studio spiega perché

Dieta Chetogenica danneggia il cuore: nuovo studio spiega perché

Fonte immagine: Pixabay

Le keto diet, povere di carboidrati, fanno male al cuore, lo sostiene uno studio condotto dall'Università Sun Yat-Sen in Cina.

Le diete a basso contenuto di carboidrati o definite “Keto Diet” aumentano il rischio di disturbi del ritmo cardiaco. Per arrivare a questa conclusione sono state analizzate cartelle cliniche di oltre 13 mila persone per più di venti anni.

Seguendo una Keto Diet il corpo viene costretto a uno stato metabolico, noto come chetosi, che affama il corpo di carboidrati e non di calorie. Questo tipo di dieta porta a una perdita di peso dato che induce a bruciare grasso corporeo come fonte di energia primaria.

I risultati dello studio mostrano che le persone che ricevono però una bassa proporzione delle loro calorie giornaliere da carboidrati come cereali, frutta e verdure ricche di amidi sono “parecchio più propense” a sviluppare un battito cardiaco irregolare.

Limitare i carboidrati è diventato un metodo di perdita di peso popolare negli ultimi anni. L’autore principale dello studio, Xiaodong Zhuang, un cardiologo dell’Università Sun Yat-Sen in Cina, ha dichiarato:

L’effetto a lungo termine della restrizione dei carboidrati è ancora controverso, specialmente per quanto riguarda la sua influenza sulle malattie cardiovascolari.

Considerando la potenziale influenza sull’aritmia, il nostro studio suggerisce che questo metodo popolare di controllo del peso dovrebbe essere raccomandato con cautela.

I risultati integrano gli studi precedentemente svolti sull’argomento. Alcuni avevano addirittura associato diete, sia a basso contenuto di carboidrati che e ad alto contenuto di carboidrati, con un maggior rischio di morte.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Roberto Pasi – Beeing