Dieta Bioimis: cos’è, aspetti positivi e controindicazioni

Dieta Bioimis: cos’è, aspetti positivi e controindicazioni

Fonte immagine: Pixabay

Come funziona la dieta Bioimis, principi base, vantaggi e svantaggi: breve guida al regime alimentare che aiuta a conquistare il peso forma.

L’obiettivo della dieta Bioimis è certamente la perdita di peso, tuttavia il programma alimentare proposto è finalizzato a impostare uno stile di vita sano e bilanciato a lunga scadenza, da seguire sempre. Ideata da dall’imprenditore Roberto Zorzo, la dieta Bioimis richiede a chi decide di seguirla l’iscrizione al portale online ufficiale per poter entrare in contatto con uno staff di nutrizionisti e biologi, ottenendo indicazioni precise e personalizzate. La dieta, infatti, non si basa su uno schema alimentare unico e valido per tutti a prescindere, proponendo combinazioni di cibi che possano favorire un effetto brucia-grassi, tenendo lontani dalla tavola quelli che, al contrario, facilitano un accumulo di peso.

Principi base

Dieta insalata

La dieta Bioimis, come si apprende dal sito web ufficiale, si basa su alcuni principi base essenziali:

  • impostare un regime alimentare che preveda corrette associazioni di cibi, in modo tale da attivare il metabolismo e bruciare i grassi senza intaccare la massa muscolare;
  • favorire il senso di sazietà, evitando sacrifici eccessivi;
  • mangiare in modo ottimale senza pesare gli alimenti e senza contare le calorie;
  • evitare il consumo di pasti sostitutivi o artificiali, prediligendo gli alimenti naturali.

Ciascuna dieta, quindi, è del tutto personalizzata e può essere seguita autonomamente una volta ricevuta da parte degli esperti Bioimis, facendo riferimento ai propri referenti che possono essere contattati via Internet o telefonicamente. In generale, si può affermare che la dieta non impone di saltare i pasti mantenendo la suddivisione in colazione, pranzo e cena: a una prima fase caratterizzata dal consumo prevalente di alimenti proteici, segue una seconda fase di mantenimento che propone l’alternanza di cibi più vari integrando anche i carboidrati. Per quanto riguarda i condimenti ammessi e i metodi di cottura consigliati, è previsto l’uso di olio extra vergine di oliva ed è possibile cucinare in modo vario senza particolari limitazioni, evitando tuttavia di eccedere con le fritture.

Pro e contro

Dieta dimagrire

La dieta Bioimis ha certamente alcuni vantaggi evidenti, basandosi sul consumo di cibi naturali e vari: gli alimenti precotti o confezionati, infatti, possono celare la presenza eccessiva di sale, conservanti e soprattutto di zuccheri aggiunti che possono rivelarsi un’arma a doppio taglio per chi cerca di perdere peso. Un altro aspetto positivo riguarda la tempistica prevista per la perdita di peso, infatti seguendo il regime alimentare consigliato e soprattutto personalizzato in quanto messo a punto dagli esperti valutando ogni singolo caso, si dovrebbe ottenere un dimagrimento ottimale nell’arco di circa un anno.

Per quanto riguarda le controindicazioni, la dieta Bioimis prevede un costo probabilmente non banale che varia a seconda delle singole situazioni. Contrariamente a quanto accade quando ci si reca personalmente presso lo studio di un professionista in campo alimentare, inoltre, il contatto con gli esperti è generalmente gestito via Internet e viene a mancare il rapporto diretto tra medico e paziente. La prima fase della dieta, inoltre, potrebbe prevedere un consumo prevalente di proteine a discapito di altri nutrienti importanti, rischiando di dare origine a un vero e proprio squilibrio alimentare.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Uber JUMP: come noleggiare le biciclette elettriche