Dicamba: un altro erbicida Monsanto rischia di affossare Bayer

Dicamba: un altro erbicida Monsanto rischia di affossare Bayer

Nuove cause milionarie contro Bayer a causa di pesticidi Monsanto: Dicamba, sanzioni e risarcimenti per 265 milioni di dollari.

Dopo le cause legali scatenate dal Roundup per Bayer e BASF in arrivo altri impegni processuali a causa del Dicamba. Si tratta anch’esso di un pesticida, sempre prodotto dalla Monsanto, ritenuto da un tribunale statunitense responsabile della distruzione di diverse colture. Accuse che sono costate a Bayer una pena pecuniaria di 265 milioni di dollari.

Stando alla sentenza USA il Dicamba sarebbe responsabile per la distruzione di una intera coltura di peschi. Bayer si è vista riconoscere sanzioni per 250 milioni di dollari, oltre a dover ripagare all’agricoltore Bill Bader una cifra di 15 milioni di dollari a titolo di risarcimento danni. A nulla sono valse le tesi difensive dell’azienda, che ha accusato gli stessi agricoltori di fare fatto ricorso a un utilizzo scorretto del pesticida e di essere quindi loro i responsabili della devastazione che ha colpito le piantagioni.

Il timore di Bayer a questo punto è che ulteriori coltivatori dell’Illinois e dell’Arkansas si accodino a Bader e avviino a loro volta delle cause legali. Già anticipata da Bayer la decisione di ricorrere contro la sentenza di colpevolezza. Non meglio specificato però quale sarà la ripartizione delle responsabilità tra Bayer e BASF, che hanno sottoscritto un accordo commerciale per l’utilizzo di alcuni prodotti.

Al di là della sanzione e del risarcimento, i problemi per Bayer non sono finiti. L’ipotesi di ulteriori cause milionarie sta agitando i mercati azionari, portando il gigante della chimica a perdite del 3,3% del valore delle azioni.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Beach Litter 2019: intervista a Letizia Lanzarotti – Lady Be