• GreenStyle
  • Salute
  • Diabete: smog respirato dalla mamma aumenta il rischio nel bambino

Diabete: smog respirato dalla mamma aumenta il rischio nel bambino

Diabete: smog respirato dalla mamma aumenta il rischio nel bambino

Troppo smog respirato dalla futura mamma può incrementare il rischio diabete nel nascituro, a sostenerlo uno studio statunitense.

Lo smog respirato dalla futura mamma può avere ripercussioni sul futuro del bambino. A sostenerlo uno studio della Harvard T.H. Chan School of Public Health di Boston, negli USA, secondo il quale tale esposizione indiretta altererebbe la capacità di controllare la glicemia da parte del nascituro. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista scientifica JAMA Network Open.

L’effetto dello smog respirato dalla gestante sarebbe sostanzialmente quello di predisporre il nascituro a un maggiore rischio diabete. Secondo gli studiosi la colpa sarebbe principalmente da attribuire all’inquinamento atmosferico da polveri sottili.

Durante la ricerca sono stati analizzati i profili di 365 bambini nati a Città del Messico, risultati esposti durante la gravidanza a una concentrazione giornaliera media di PM2,5 pari a 22,4 microgrammi per metro cubo d’aria (il limite fissato dalle autorità locali è di 12).

Stando ai dati raccolti i bambini esposti a valori oltre il limite consentito hanno mostrato un’emoglobina glicata (a cui si attaccano le molecole degli zuccheri, un marker per il controllo della glicemia) a livelli superiori dello 0,25%. Ha concluso la Dott.ssa Emily Oken, Harvard T.H. Chan School of Public Health, prima firma dello studio:

Una spiegazione potrebbe essere che l’inquinamento causi alti livelli di infiammazione che sappiamo essere capaci di influenzare lo sviluppo e il funzionamento degli organi deputati alla gestione della glicemia con modalità che hanno effetti a lungo termine.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mercedes-Benz VISION AVTR: video dell’elettrica del futuro ispirata ad Avatar