Diabete: più fibre nella dieta salvano la vita

Diabete: più fibre nella dieta salvano la vita

Consumare più fibre nella dieta aiuta ad allungare la vita di chi è affetto da diabete, a sostenerlo un doppio studio della University of Otago.

Più fibre nella dieta può allungare la vita di chi ha il diabete. A stabilirlo è un ateneo neozelandese, che allo stesso tempo mette in guardia dai cibi processati. Due le ricerche condotte dalla University of Otago, pubblicate su Plos Medicine e su Diabetes Care.

Il primo studio ha coinvolto 8300 adulti affetti da diabete (tipo 1 o 2). A guidare la ricerca il Dott. Andrew Reynolds, del National Heart Foundation Fellow of the Department of Medicine. Un consumo di 35 grammi di fibre al giorno ridurrebbe la mortalità del 35% rispetto alla media neozelandese, pari a 19 grammi. Nella dieta dovrebbero quindi avere un maggiore risalto i cereali integrali, le verdure e i legumi. Ha dichiarato il ricercatore:

Provate differenti modi di incrementare l’assunzione di fibre, vedete quale funziona meglio per voi. Se mangiate pane bianco provate a cambiare con il pane integrale. Provate il riso e la pasta integrali, aggiungete mezza lattina di legumi al pasto che avete già preparato. Provate una porzione extra di verdure al vostro pranzo principale – fresche, congelate o in barattolo senza sodio sono tutte buone scelte.

Analizzando ulteriori 42 studi i ricercatori hanno scoperto che l’incremento di fibre ha effetti anche sulla gestione del glucosio nel sangue. Malgrado i cibi che contengono fibre siano importanti, perderebbero molti dei loro benefici quando eccessivamente processati. Questa l’indicazione che arriva dal secondo studio neozelandese.

Diabete e cibi processati

Ai partecipanti è stato chiesto di mangiare cereali integrali poco processati per due settimane. A seguire per ulteriori quindici giorni hanno consumato cereali integrali maggiormente processati. Ha dichiarato il Prof. Jim Mann, Department of Medicine della University of Otago e direttore della Healthier Lives National Science Challenge:

Gli alimenti contenenti cereali integrali sono visti da molti come benefici, ma un crescente numero di prodotti presenti sugli scaffali dei supermercati sono ultra-processati.

Stando ai risultati presentati non soltanto gli alimenti con cereali integrali meno processati favorivano un maggiore controllo della glicemia nel sangue. Tra i benefici anche un leggero calo del peso corporeo. Al contrario i cibi più processati provocherebbero un leggero aumento.

Fonte: University of Otago

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: dodicesima lezione