• GreenStyle
  • Consumi
  • Dazi USA su prodotti europei in vigore da oggi: colpita anche l’Italia

Dazi USA su prodotti europei in vigore da oggi: colpita anche l’Italia

Dazi USA su prodotti europei in vigore da oggi: colpita anche l’Italia

Fonte immagine: Foto di Morana T da Pixabay

Sono scattati da questa mattina i dazi USA sui prodotti importati dall'Unione Europea, colpite anche eccellenze italiane come il Pecorino e il Parmigiano.

Sono scattati alle 6 di questa mattina, ora italiana, i dazi USA sui prodotti importati dall’Unione Europea. Voluti a causa di un contenzioso tra Airbus e Boeing, con gli USA che accusano l’UE di aver sostenuto con aiuti “illegali” sviluppo e lancio dei modelli Airbus A350 e A380. Nel mirino degli Stati Uniti alimenti francesi, tedeschi, britannici e spagnoli, ma anche diverse eccellenze del Made in Italy.

Parmigiano Reggiano e Pecorino Romano sono due tra le “vittime eccellenti” dei dazi USA a carico dei prodotti UE. Si parla di un incremento del 25% sui prezzi di mercato, che potrebbe nuocere gravemente sulle esportazioni italiane di queste due eccellenze alimentari. Anche di questo si è parlato durante la recente visita ufficiale del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella, con Donald Trump che si è detto disponibile a esaminare nello specifico la posizione dell’Italia.

Ipotesi confermata anche dal consigliere economico di Trump, Larry Kudrow, che si è limitato a dire che per l’Italia “non può essere l’ultima parola”. Lo stesso Kudrow ha aggiunto “Amo il parmigiano, peccato che dobbiamo imporre tariffe”. A favore del Made in Italy potrebbe giocare anche l’estraneità del Governo italiano nella vicenda Airbus/Boeing, che vede il coinvolgimento sostanziale di Francia e Germania.

Nelle lista diramata dagli USA in relazione ai prodotti soggetti a dazi rientrano varie tipologie di alimenti dalla Spagna, tra cui olio d’oliva, olive e formaggio fresco. Tra i formaggi soggetti a dazi anche quelli francesi, insieme al vino d’Oltralpe. La Germania ha visto applicare maggiorazioni su prodotti quali caffè, waffle e biscotti, mentre il Regno Unito sarà soggetto a dazi su whisky e dolci.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

La Mobilità si fa in 4, l’iniziativa di Arval per le scuole