Cucciolo di leone abbandonato in un parco pubblico

Cucciolo di leone abbandonato in un parco pubblico

Fonte immagine: PxHere

Un cucciolo di leone è stato rinvenuto da un corridore all'interno di un parco pubblico: sembra sia stato abbandonato da malintenzionati.

È stato ritrovato all’interno di un parco pubblico, da un passante intento in una sessione di jogging. Eppure il protagonista di questa vicenda non è un cane o un gatto, vittima di un abbandono o smarritosi per sbaglio, bensì un cucciolo di leone. Il tutto è successo nei Paesi Bassi, dove le autorità stanno già indagato sul caso: è molto probabile che il felino sia stato lasciato nell’area verde cittadina da qualcuno deciso a sbarazzarsene.

Il rinvenimento è avvenuto all’interno del parco Burgemeester Huijdecoperweg di Tienhoven, nei pressi di Utrech: il cucciolo di leone si trovava coperto da alcuni cespugli, chiuso all’interno di una gabbia di metallo. L’animale è stato inizialmente avvistato da un corridore, giunto sul luogo per una sessione di jogging nel verde, il quale ha deciso di allertare tempestivamente le autorità per il recupero dell’animale.

Il felino, di circa cinque mesi d’età, potrebbe essere stato abbandonato da un malintenzionato, non in grado di occuparsi delle sue necessità. È sempre più frequente, infatti, la richiesta di grandi felini come animali domestici, una domanda alimentata dai traffici illeciti e dal mercato nero: nella maggior parte dei casi, questi esemplari finiscono per essere abbandonati o uccisi, poiché ovviamente risulta impensabile allevarli in ambiente domestico, date le loro enormi richieste in termini di cibo e la più che evidente pericolosità.

Le forze di polizia stanno ancora indagando sul caso, sebbene al momento non sembrano esservi elementi che possano ritornare utili a identificare l’ex proprietario del cucciolo. Non sono infatti emersi testimoni, mentre a oggi non sono emersi filmati da videocamere di sorveglianza o affini. Il piccolo leone, nel frattempo, è stato affidato alla NVWA – la Netherlands Food and Consumer Product Safety Authority – che si è preoccupata di consegnarlo a un rifugio specializzato nel recupero di animali esotici.

Seguici anche sui canali social