Crema di agretti e anacardi: base vegana per pasta e bruschette

Crema di agretti e anacardi: base vegana per pasta e bruschette

Crema di agretti e anacardi: un piatto gourmet per rimanere in forma senza rinunciare al gusto per una cucina semplice ma sfiziosa.

Barba di frate, liscari, roscani, riscoli sono solo alcuni dei geosinonimi con cui si identificano gli agretti, pianta edibile protagonista delle nostre tavole durante tutto il periodo primaverile. Le sue proprietà nutritive li rendono alleati preziosi per seguire percorsi detox e di sana alimentazione, data l’alta presenza di acqua contenuta nelle loro foglie a cui si aggiunge una notevole percentuale di sali minerali quali magnesio e potassio, utilissimi in caso di stitichezza, e di vitamine A, B1, B2, B3, C e K.

Agretti: proprietà nutritive

Gli agretti: proprietà nutritive e conservazione

Gli aspetti più interessanti degli agretti sono la loro stagionalità, modalità di consumo e l’enorme versatilità in cucina: si trovano sui banchi del supermercato e dei mercati da marzo a maggio, già sistemati in mazzi e, data la delicatezza dei loro germogli, si devono consumare freschi; non esistono, infatti, nella versione surgelata. Appena acquistati, si conservano pochissimo in frigorifero, l’ideale sarebbe cucinarli subito. Ne consigliamo un vivo consumo in questo periodo, non solo per la loro freschezza e le proprietà descritte sopra, ma soprattutto per tutelare il nostro sistema immunitario che necessita di assumere ingenti quantità di vitamine per prevenire attacchi batterici e virali o per contrastare gli stati di stanchezza dovuti al cambio di stagione e, nello specifico periodo di fermo domestico, anche a quello delle nostre abitudini, divenute più statiche e meno regolari.

La modalità più semplice per assaporarli è mangiarli lessati e conditi con limone e olio extravergine di oliva, ma questa è solo una base per trasformarli in tanti altri piatti come, per esempio: frittate, torte rustiche, saltati in padella come contorno per carne, pesce o formaggi. Insomma, qualsiasi sia il posto che farete occupare loro in un piatto, sarà sempre una scelta vincente. Unica raccomandazione è quella di lavarli molto bene dal momento che trattengono molta terra. Solitamente, dopo aver eliminato la parte finale di stelo più duro, li mettiamo a bagno per 15 minuti in acqua fredda con due cucchiai di bicarbonato e, successivamente, procediamo a sciacquarli molto bene sotto acqua corrente.

Agretti: come pulirli

Crema di Agretti: ingredienti e preparazione

Oggi ve li proponiamo trasformati in crema insieme agli anacardi, gustosa e potente frutta secca molto utile per combattere il colesterolo alto e per proteggere cuore e vasi sanguigni, data l’alta percentuale di acido oleico in essi contenuta. Se non vi piacciono, potete sostituirli con le mandorle, preferibilmente pelate. La crema ottenuta, adatta a tutti i palati, vegani compresi, è un’ottima base per condire la pasta o per guarnire bruschette di pane. Accompagnata, poi, da pomodorini confit è un ottimo e divertente modo per far mangiare le verdure ai bambini che troveranno di fronte a sé un piatto divertente e molto gustoso.

Crema di Agretti: gli ingredienti

• 1 mazzetto di agretti;
• 50 grammi di anacardi, preferibilmente non salati. In alternativa va bene la medesima quantità di mandorle pelate;
• Olio extravergine di oliva q.b;
• Sale fino q.b;
• Succo di mezzo limone.

Pomodorini Confit: gli ingredienti (opzionale)

• 300 grammi di pomodorini Pachino
• Sale fino q.b.
• Zucchero a velo (o semolato) q.b.
• Timo e/o origano q.b.
• Pepe q.b. (opzionale)
• Olio extravergine di oliva q.b.

Crema di agretti: la preparazione

Dopo averli lavati come indicato sopra, procedete a lessare gli agretti con poca acqua che dovrete addizionare con 1 cucchiaino raso di sale al momento del bollore. Occorreranno circa 10 minuti di cottura. Scolateli e, se volete mantenere un colore ancora più vivo, tuffateli in una ciotola di acqua fredda e ghiaccio. Strizzateli e poneteli in un frullatore insieme agli anacardi, il succo di limone, il sale e l’olio: ne servirà circa mezzo bicchiere ma se volete una crema più leggera conservate un poco di acqua di cottura e usate quella diminuendo la quantità di olio. Frullate, aggiustate di sale se necessario e trasferite la crema in una ciotola.

La crema di agretti: preparazione

 

Pomodorini Confit: la preparazione (opzionale)

Lavate bene i pomodorini e tagliateli a metà. Posizionateli con la parte del taglio rivolta verso l’alto su una teglia ricoperta da carta da forno oliata. Spargete sopra il sale, lo zucchero e le spezie.

Pomodorini Confit: la preparazione (opzionale)

Mettete in forno già caldo a 120° per un paio di ore o finché l’acqua di vegetazione non si sia ritirata in gran parte. Tirate fuori e sistemateli dentro una ciotolina.

Pomodorini Confit: la ricetta

Abbiamo tutti gli elementi per condire la pasta o per guarnire le bruschette. Noi abbiamo scelto questa seconda opzione e vi garantiamo che il risultato finale è davvero soddisfacente! Crema e pomodorini si conservano in frigo ben chiusi ermeticamente per tre giorni al massimo.

Ricetta Finale della crema di agretti

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 cibi ricchi di vitamina C (video)