Cowash: cos’è, quando e perché farlo

Cowash: cos’è, quando e perché farlo

Fonte immagine: Istock

Il cowash è una tecnica di lavaggio indicata per chi ha la necessità di usare lo shampoo spesso a causa di capelli grassi o eccessivamente fragili.

Usare troppo spesso lo shampoo può stressare e indebolire il cuoio capelluto nel lungo periodo, ecco perché chi soffre per capelli troppo fragili e grassi spesso decide di optare per il cowash. Si tratta di una tecnica di lavaggio che utilizza balsamo (meglio se 100% naturale) e zucchero, perfetto per chi soffre per sebo o capelli che si spezzano facilmente che lo obbligherebbero a lavarsi i capelli diverse volte a settimana con ulteriore aggravarsi della problematica.

Cowash: come funziona?

Cowash:come funziona?
Fonte: Istock

La tecnica è molto semplice: basta munirsi di due bicchieri e riempirli fino a metà (in uno metteremo solo zucchero, nell’altro solo balsamo bio). Vanno bene anche due tazzine da caffé: lo zucchero può essere sia bianco che di canna, purché il balsamo sia 100% bio. Bisogna evitare tutti i prodotti realizzati con siliconi e agenti chimici, che con l’andare del tempo possono rovinare ulteriormente la chioma già in difficoltà. Una volta stabilite le proporzioni, i due prodotti andranno mescolati.

Lo zucchero eseguirà naturalmente uno scrub alla cute, eliminando sporco e untuosità, il balsamo avrà il compito di detergere con delicatezza. La miscela va applicata sui capelli umidi massaggiando bene la testa per almeno cinque minuti con movimenti circolari per far sciogliere lo zucchero e permettere al balsamo di penetrare in profondità. Pettinate, poi, delicatamente i capelli e risciacquate delicatamente almeno due volte per eliminare i residui più ostinati. Per chi soffre per capelli molto grassi si può aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio; per chi soffre, invece, di capelli molto secchi il consiglio è quello di aggiungere un cucchiaino di miele, uno di aloe vera e uno di olio di karité. Se il problema, invece, sono i capelli che si spezzano con facilità basterà aggiungere un cucchiaino di olio di ricino e uno di olio di lino: aumentarà in questo modo la quantità di sebo presente sulla cute, dando forza ai capelli.

Cowash: quando farlo?

Cowash: quando farlo?
Fonte: Istock

L’only wash o cowash (a proposito, sono la medesima procedura) non ha una statistica precisa in base alle tempistiche di esecuzione: molto dipende dal tipo di capello; se fosse molto grasso potrebbe essere eseguito anche a giorni alterni. Una regola importantissima, però, è quella di non sostituirlo mai alla doccia con shampoo tradizionale. Il lavaggio classico va eseguito almeno una volta a settimana per permettere al capello di avere tutti i nutrienti necessari per conservarsi sano e pulito nel tempo. L’ideale, dunque, sarebbe fare un lavaggio a settimana completo e usare il cowash al bisogno.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Scrub mani e corpo fai da te