Costume di Halloween realizzato con pezzi riciclati: 3 idee

Costume di Halloween realizzato con pezzi riciclati: 3 idee

Fonte immagine: Unsplash

Halloween è alle porte: ecco tre idee veloci per realizzare costumi colorati, divertenti e molto originali sfruttando abiti, oggetti e stoffe di recupero.

Halloween cattura ogni anno sempre più appassionati, contagiando grandi e piccini con la sua magia e il suo mistero: una notte all’insegna del divertimento e della creatività. E se in USA è radicata da tempo la passione per pipistrelli, fantasmi e streghe, nel resto del mondo la ricorrenza ancora conserva quel gusto magico legato alla novità e alla sperimentazione.

Halloween non è solo la notte da dedicare al dolcetto e allo scherzetto, ma è l’occasione ghiotta per mettere alla prova la propria creatività, tra zucche intagliate, dolcetti a tema ed addobbi casalinghi. Ma non possono certo mancare i travestimenti per celebrarlo degnamente, in puro stile streghe e fantasmi, così da rendere felici anche i più piccoli di casa. Niente di meglio che realizzare costumi originali con materiali di recupero così da appagare la voglia di creatività senza esagerare con i costi.

Il costume del corvo

Halloween

Oltre ai più classici costumi legati alle figure principali, quali zombie, mummie, streghe, fantasmi e zucche, la creatività potrebbe spingervi a realizzare qualcosa di unico e davvero particolare, come un costume da corvo. Un’idea facile: bastano una maglia, una felpa, un paio di pantaloni e delle scarpe – tutto rigorosamente nero – quindi del feltro sempre dello stesso colore, degli scampoli di giallo e bianco, colla e delle frange con piume finte.

Per il ottenere il becco si ritagliano dal feltro nero due sagome a uncino dello stesso formato, si cuciono lungo il lato lungo e si fissano al cappuccio con la colla. Per gli occhi si tagliano due cerchi: uno grande giallo e uno leggermente più piccolo nero, quindi un semicerchio dal feltro bianco. Si incollano sul cappuccio lateralmente disponendo prima il giallo, sopra il nero e poi il bianco. Per l’effetto piume si tagliano le frange piumate in misura della lunghezza delle braccia, si fissano al retro delle maniche della felpa con colla o con il filo da cucito nero. Per impreziosire il costume si possono incollare due o tre piume intorno agli occhi. Per una variante originale si possono disegnare tante piume sul cartoncino nero e, dopo averle ritagliate singolarmente, fissarle alla felpa con ago e filo.

Il costume del pirata

Un pirata non può certo mancare la notte di Halloween: realizzare il costume è facile e divertente, specialmente per ottenere una versione femminile colorata e intrepida. Anche in questo caso la base dell’abito è nera, magari delle calze e dei pantacollant con stivali coordinati. La parte superiore potrebbe risolversi con una maxi maglietta a righe rosso-bianco o nero-bianco, con una sciarpa rossa come cintura legata morbidamente in vita.

Il copricapo si può creare con una sciarpa nera utilizzata come maxi bandana, mentre con del feltro bianco si può ritagliare la sagoma del teschio, da incollare proprio sulla fronte. Collane, bracciali, fasce al polso e una spada, ottenuta sagomando e dipingendo del cartone di recupero: il costume è pronto. In alternativa, si possono sovrapporre due gonne: una a righe rosse e bianche e una nera, su cui fissare tante sagome bianche di feltro a forma di teschio.

Unicorno

Halloween

L’unicorno è un costume sicuramente alternativo che divertirà per la sua facilità realizzativa: come base si potrà indossare un paio di leggings fucsia e un body di cotone o lanetta, rosa oppure bianco, e delle scarpe in tinta. Le zampe si possono realizzare tagliando della stoffa con pelo finto bianco, da cucire come tubolare sul body e sui leggings, coprendo mani e piedi.

L’unicorno si può creare realizzando un cono con del cartoncino dorato, da incollare con la colla a caldo sopra un cerchietto bianco per capelli, rifinendolo con fiocchi e nastrini rosa e fiori finti. Per la criniera e la coda si possono creare delle maxi trecce utilizzando della lana di recupero, meglio nei colori dell’arcobaleno, da intrecciare e fissare ai capelli e, con due punti di cucitura, al body. È un abbigliamento molto leggero da sfoggiare in casa per una festa tra amici, tra un dolcetto e una magia: se si vuole partecipare a qualche sfilata festaiola, è meglio indossare più strati tra maglie e pantacollant, concludendo con gli elementi del costume da acquistare leggermente più grandi.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Riciclo creativo per realizzare bomboniere