• GreenStyle
  • Consumi
  • Costa d’Oro lancia l’olio 100% italiano con tracciabilità totale

Costa d’Oro lancia l’olio 100% italiano con tracciabilità totale

Costa d’Oro lancia l’olio 100% italiano con tracciabilità totale

Costa d'Oro lancia la tracciabilità totale del suo nuovo olio extravergine, L'Italiano, prodotto da olive coltivate e lavorate al 100% in Italia.

Costa d’Oro punta forte sulla tracciabilità dei suoi oli extravergine di oliva. Tecnologia e geolocalizzazione per consentire ai propri clienti di conoscere tutto il percorso che ha portato alla produzione del proprio olio EVO, da olive italiane, e infine al suo imbottigliamento. Protagonista di questo nuovo progetto dell’azienda è “L’Italiano”, il primo prodotto 100% made in Italy di Costa d’Oro.

Chi consulterà il numero di lotto (attraverso il sito ufficiale di Costa d’Oro) o il QR Code potrà conoscere tutti i parametri di questo olio EVO, per la cui produzione sono state utilizzate esclusivamente, dichiara l’azienda, olive “coltivate e frante” entro i confini italiani. A disposizione dei consumatori dati relativi a: periodo di raccolta, periodo di molitura, Provincia in cui sono state coltivate le olive, frantoi.

Informazioni che andranno fino al dettaglio, spiega l’azienda. Dalla localizzazione dei 50 frantoi utilizzati (50 in 7 Regioni, di cui il 73% in Puglia, il restante 27% tra Umbria, Basilicata, Calabria e Sicilia) a quella delle coltivazioni, prevalentemente Coratina, Ogniarola, Carolea e Leccino. Si passa poi per i fornitori, selezionati da Costa d’Oro tramite un rigoroso audit annuale.

La tracciabilità attivata dall’azienda risulta certificata ISO 22005. Infine, la geolocalizzazione dei frantoi, la sede di molitura e la provenienza delle olive arriva fino a bordo strada, grazie all’integrazione tra scansione con QR Code e Google Streetview. Ha dichiarato Ivano Mocetti, direttore generale Costa d’Oro:

Crediamo fortemente nel prodotto italiano che riteniamo il miglior olio extravergine al mondo per qualità e caratteristiche organolettiche. Il segmento 100% made in Italy continua a crescere, con performance interessanti, in controtendenza con il resto del mercato.

Secondo gli ultimi dati dell’Osservatorio Nielsen 2019, nel 2018 il mercato del 100% italiano nella distribuzione al dettaglio vale il 19,4% dei volumi, in crescita del +6,9% nel 2018. È nostra intenzione quindi scommettere su questa fascia, con un olio di grande valore che vada incontro alle richieste di trasparenza dei consumatori, fornendo certezze sull’autenticità e sull’origine del prodotto.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: nona lezione