• GreenStyle
  • Pets
  • Corsa dei tori a Pamplona: arriva lo stop a causa del coronavirus

Corsa dei tori a Pamplona: arriva lo stop a causa del coronavirus

Corsa dei tori a Pamplona: arriva lo stop a causa del coronavirus

Fonte immagine: mmeee via iStock

La corsa dei tori di Pamplona è stata sospesa a causa della diffusione del coronavirus: soddisfazione dalle associazioni animaliste.

La diffusione pandemica del nuovo coronavirus ferma la tradizionale corsa dei tori di Pamplona. È questa la decisione delle autorità spagnole in merito alle prossime celebrazioni di San Firmino, inizialmente previste dal 6 al 15 luglio 2020. Il rischio di alimentare contagi, data la folla che tipicamente partecipa alla manifestazione, ha convinto gli esperti alla cancellazione di tutti gli spettacoli di tauromachia. Esultano le associazioni animaliste, pronte a richiedere un’estensione del divieto anche per i prossimi anni.

La tradizionale corsa dei Tori di Pamplona – una manifestazione che si mantiene pressoché inalterata da 400 anni – è una delle celebrazioni più controverse in Spagna. Nonostante la festività sia in grado di attrarre migliaia di turisti da tutto il mondo, ogni anno alimenta le proteste dell’universo animalista: i tori, liberati per le vie della città in un percorso obbligato, sono sottoposti a varie vessazioni, fino a incontrare la morte.

La cancellazione dell’edizione 2020 è stata confermata da Ada Elizalde, sindaco della città spagnola:

La festa di San Firmino è cancellata. Come atteso, questa decisione ci lascia profondamente dispiaciuti. Dovremmo indossare mascherine e mantenere la distanza sociale: si tratta di misure che non sono compatibili con San Firmino.

La crisi da coronavirus ha colpito in modo molto pesante la Spagna, oggi secondo Paese mondiale per contagi dopo gli Stati Uniti. Tutte le manifestazioni pubbliche sono sospese sulla Penisola Iberica, allo scopo di appiattire la curva dei contagi e ridurre la pressione sugli ospedali e sulle terapie intensive, oggi già in una situazione drammatica. Anche in altre nazioni del mondo si è deciso di annullare eventi dall’elevato richiamo turistico, come il classico Oktoberfest di Monaco: le caratteristiche conviviali della manifestazione, infatti, impediscono ai partecipanti di poter mantenere distanze di sicurezza sufficienti.

Fonte: New York Post

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio