• GreenStyle
  • Salute
  • Correre non provoca osteoartrite alle ginocchia secondo studio

Correre non provoca osteoartrite alle ginocchia secondo studio

Correre non provoca osteoartrite alle ginocchia secondo studio

Correre potrebbe risultare un aiuto naturale contro l'osteartrite e non una fonte di rischio, a sostenerlo una pubblicazione UK.

Correre non indurrebbe maggiori rischi per le ginocchia. A sostenerlo uno studioso della St Mary’s University di Londra, secondo cui la corsa non soltanto non comporterebbe particolari pericoli per il ginocchio, ma anzi comporterebbe il 45% in meno di possibilità di sviluppare osteoartrite, come indicato nel volume Running Science, rispetto a chi trascorre molte ore seduto.

Importante per la salute delle ginocchia è che si dovrebbe correre aumentando l’intensità e la durata dell’allenamento in maniera graduale, con l’aumentare della forma fisica, oltre a indossare scarpe adatte ed esercitarsi su differenti terreni. Come sottolineato dal Prof. John Brewer, ricercatore presso la St Mary’s University di Londra:

Il corpo umano è progettato per correre. Malgrado le ginocchia siano sotto stress durante la corsa il corpo si adatterà a questo stress e svilupperà cartilagini, muscoli, tendini e legamenti che siano più forti, come risultato della corsa, così da proteggere il ginocchio anziché danneggiarlo.

Quanto pubblicato sul libro prende il via da uno studio condotto dal Baylor College of Medicine, negli USA, durante il quale sono state analizzate ai raggi X le condizioni delle ginocchia di 2863 partecipanti alla ricerca.

Stando ai risultati ottenuti dai ricercatori statunitensi il legame tra allenamento intenso alla corsa e problemi cartilaginei sarebbe smentito, in quanto segni di osteoartrite sarebbero stati rinvenuti nel 22,8% dei corridori e in ben il 29,8% dei non corridori.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 usi insoliti del limone