• GreenStyle
  • Salute
  • Coronavirus, Viminale chiarisce: sì a camminate genitore-figlio minore

Coronavirus, Viminale chiarisce: sì a camminate genitore-figlio minore

Coronavirus, Viminale chiarisce: sì a camminate genitore-figlio minore

Il Ministero dell'Interno è intervenuto con una circolare ai prefetti per chiarire alcuni punti sugli spostamenti al di fuori delle mura domestiche.

Sì alle camminate genitore-figlio minore, oltre a limitate attività di jogging. Questi i principali chiarimenti, in tema di spostamenti durante le misure contenitive anti-Coronavirus, contenuti all’interno di una circolare inviata dal Ministero dell’Interno ai prefetti. Il Viminale ha risposto approfondendo le indicazioni in merito ai “Profili applicativi in tema di divieto di assembramento o di spostamenti di persone fisiche“.

Come riportato nella circolare del Ministero dell’Interno inviata ai prefetti in relazione agli spostamenti in corrispondenza delle misure anti-Coronavirus:

È da intendersi consentito, a un solo genitore, camminare con i propri figli minori in quanto tale attività può essere ricondotta alle attività motorie all’aperto, purché in prossimità della propria abitazione.

La stessa attività può essere svolta, inoltre, nell’ambito di spostamenti motivati da situazioni di necessità o motivi di salute.

Il Viminale è intervenuto anche su un altro tema di particolare attualità, ovvero l’esercizio fisico all’aperto. Restano vietate le attività sportive, mentre sono consentite quelle nei pressi dell’abitazione e al solo scopo di attivazione motoria:

Nel rammentare che resta non consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto ed accedere ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici, si evidenzia che l’attività motoria generalmente consentita non va intesa come equivalente all’attività sportiva, […]potendosi far ricomprendere nella prima, come già detto, il camminare in prossimità della propria abitazione.

L’attività motoria va intesa come passeggiata, camminata o corsa purché sia fatta vicino casa.

Due ultimi chiarimenti sono stati diffusi in merito all’accompagnamento degli anziani e agli ospiti di strutture di accoglienza:

Potranno essere altresì consentiti spostamenti nei pressi della propria abitazione giustificati da esigenze di accompagnamento di anziani o inabili da parte di persone che ne curano l’assistenza, in ragione della riconducibilità dei medesimi spostamenti a motivazione di necessità o salute.

Il divieto di assembramento non può ritenersi violato dalla presenza in spazi all’aperto di persone ospitate nella medesima struttura di accoglienza (ad esempio case famiglia). In tali strutture peraltro chiunque acceda dall’esterno sarà comunque tenuto al rispetto del divieto di assembramento, della distanza interpersonale di un metro e dall’utilizzo degli occorrenti presidi sanitari.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)