Coronavirus: trovate tracce nell’acqua non potabile di Parigi

Coronavirus: trovate tracce nell’acqua non potabile di Parigi

Fonte immagine: aapsky via iStock

Nelle acque non potabili di Parigi sono state rinvenute tracce di coronavirus: nessun rischio per la popolazione locale.

Il coronavirus potrebbe essere presente in piccole tracce anche nei bacini di acqua non potabile. È quanto confermano le ultime analisi condotte a Parigi, così come sottolinea l’agenzia di stampa AFP, nel riportare i risultati degli studi condotti dalle autorità locali. Al momento, tuttavia, non vi sarebbero fortunatamente rischi per la popolazione.

Secondo quanto riferito da Celia Blauel, assessore all’ambiente della municipalità di Parigi, le recenti analisi a campione hanno svelato la presenza di “piccole tracce” di coronavirus nei bacini di raccolta dell’acqua non potabile. Quest’ultima viene utilizzata per alcune attività di manutenzione ordinaria della città – come ad esempio la pulizia delle strade tramite gli appositi veicoli – e non circola nelle condutture a uso civile.

Le autorità hanno infatti specificato come gli acquedotti per l’acqua potabile siano collegati a una rete di distribuzione completamente indipendente e, per questa ragione, ciò che arriva nelle case è del tutto sicuro. L’analisi sui campioni di quest’ultima rete, infatti, non ha fortunatamente evidenziato la presenza del pericoloso virus.

Per gli usi a cui l’acqua non potabile è destinata, e considerate le tracce ridotte rinvenute, non vi sono particolari pericoli per la popolazione. A scopo precauzionale, le autorità hanno tuttavia deciso di sospenderne l’impiego fino a completa disinfezione di tutti i bacini. Al momento non è chiaro come queste acque possano essere state contaminate dal coronavirus.

Così come riferisce NDTV, queste acque non potabili sono raccolte dalla Senna e da alcuni limitrofi canali: sono impiegate unicamente per la pulizia delle strade e per annaffiare gli alberi di alcuni parchi pubblici o, ancora, per alcune fontane ornamentali non direttamente accessibili ai tanti visitatori della città. Le opere di depurazione e disinfezione dal coronavirus sono state già avviate, per un ritorno alla normalità già nei prossimi giorni.

Fonte: NDTV

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)