• GreenStyle
  • Salute
  • Coronavirus: test rapido, risultati in 5 minuti al costo di 2 euro

Coronavirus: test rapido, risultati in 5 minuti al costo di 2 euro

Coronavirus: test rapido, risultati in 5 minuti al costo di 2 euro

Fonte immagine: Foto di Belova59 da Pixabay

Presentato un nuovo test che promette di accelerare le operazioni di verifica della presenza o no di Coronavirus nelle persone.

Presentato un nuovo test rapido per la diagnosi di Coronavirus. Un dispositivo che promette di essere non soltanto veloce, ma anche molto economico. Appena 2 sterline, poco più di 2 euro, il costo indicato per una singola verifica. A lanciarlo il suo ideatore, il Prof. Maneesh Singh, attraverso la compagnia Biocel Analytics. Una presentazione che ha coinciso con l’invio in tutti gli Stati Uniti dei primi esemplari del test rapido messo a punto dalla Abbott Laboratories.

Nel nuovo test per il Coronavirus vengono utilizzate tecniche tratte dal campo della microspettroscopia infrarossa. Basta un campione prelevato all’interno della bocca del soggetto, che andrà poi collocato all’interno del dispositivo messo a punto dal Prof. Singh.

Il costo contenuto e i tempi molto rapidi potrebbero permettere di effettuare molte più verifiche e prevenire con maggiore efficacia il diffondersi del virus, sottolinea il ricercatore:

È una tecnologia emergente e solida. Non siamo alla ricerca di profitti, si tratta di fare una rivoluzione scientifica. Siamo in una crisi di grandi dimensioni. Questo è stato collegato alla guerra e la guerra è quel momento in cui la tecnologia punta all’avanguardia e la gente deve lavorare più rapidamente. Il governo non è obbligato a farne uso, ma noi vogliamo soltanto essere nella posizione di sottoporre alle loro considerazioni una potenziale soluzione.

Secondo il Prof. Singh tra gli obiettivi c’è anche quello di poter inviare ai dispositivi, che avranno installato una specifica app, così da rendere la ricezione dei risultati praticamente istantanea. Entro quattro-cinque settimane dovrebbe poter partire, concludono i ricercatori, la sperimentazione sui pazienti.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio