Coronavirus: scuole chiuse fino al 15, ma Azzolina smentisce

Coronavirus: scuole chiuse fino al 15, ma Azzolina smentisce

Fonte immagine: Pexels

Appare sulla stampa la notizia del blocco di scuole e università fino al 15 marzo, ma il Ministro Lucia Azzolina smentisce una simile ipotesi.

UPDATE: poco dopo le 18 il provvedimento è stato confermato. Le scuole e le Università dello Stivale rimarranno chiuse fino al prossimo 15 marzo.

Le scuole e le università di tutta Italia potrebbero rimanere chiuse fino al 15 marzo. È questa la notizia pubblicata dalle principali agenzie di stampa negli ultimi minuti, in merito agli ultimi provvedimenti presi dal Governo per limitare la diffusione del coronavirus. Ma mentre la notizia si diffonde a macchia d’olio sui social network, interviene il Ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina: secondo quanto riportato da AGI, avrebbe smentito una simile possibilità.

Secondo quanto riferito da Repubblica, il Governo avrebbe deciso di chiudere scuole e università a partire da domani, su tutto il territorio nazionale fino al prossimo 15 marzo. La decisione sarebbe stata presa sulla base dei suggerimenti del Comitato Scientifico, voluto dallo stesso esecutivo per la gestione dell’epidemia da coronavirus, allo scopo di limitare i contagi. Sulla questione sono intervenuti anche il leader della Lega Matteo Salvini, il quale ha richiesto delle misure di supporto per le famiglie che dovranno gestire i figli a casa, e il Presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana, pronto a sottolineare come sia stata confermata la linea regionale.

Eppure il Ministro Azzolina avrebbe smentito questa ipotesi dalle pagine di AGI. In un aggiornamento d’agenzia diramato alle 14.26, si legge:

Nessuna decisione sulle scuole è stata presa, non c’è la chiusura al momento. Abbiamo chiesto al comitato tecnico-scientifico una valutazione se lasciare aperte le scuole o chiuderle. Un parere che sia proporzionale allo scenario epidemiologico del Paese in questo momento.

Non resta che rimanere in attesa, di conseguenza, di eventuali conferme o smentite al provvedimento.

Fonte: Repubblica

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio