Coronavirus, scienziati sviluppano il test dell’immunità

Coronavirus, scienziati sviluppano il test dell’immunità

Fonte immagine: Pixabay

Scienziati americani sviluppato un test per la verifica dell'immunità da coronavirus, in grado di monitorare il livello di protezione nella popolazione.

Sviluppato negli Stati Uniti il primo test per verificare l’eventuale immunità da nuovo coronavirus 2019-nCoV. È quanto confermano i ricercatori della Icahn School of Medicine del Mt Sinai, nell’annunciare l’elaborazione di un test diagnostico in grado di determinare l’immunità del singolo al COVID-19. Lo strumento sarà reso disponibile nei prossimi giorni all’interno delle cliniche Mt Sinai, mentre non è dato sapere se verrà distribuito a livello internazionale.

Il test in questione è molto simile a quello già oggi disponibile a livello di laboratorio, pressoché in tutto il mondo, per la ricerca degli anticorpi specifici per il coronavirus. Il nuovo esame diagnostico si propone di fornire risultati in tempi brevissimi e, soprattutto, di valutare la quantità di anticorpi per stabilire se possano avere un effetto davvero protettivo contro la malattia.

La diffusione dell’epidemia da COVID-19 sta dimostrando la presenza di molte persone asintomatiche, quindi ignare di aver contratto un virus, e altre che invece hanno sviluppato solo sintomi lievi. Verificare la presenza di anticorpi è ora possibile, ma le tecniche per farlo sono lunghe e complesse, quindi difficilmente estendibili su larga scala. Poter ottenere questa informazione in tempi più brevi permetterà di gestire più facilmente le restrizioni agli spostamenti delle persone, garantendo a quelle protette maggiore possibilità di movimento. Ancora, data l’emersione di alcuni casi di ricaduta – seppur al momento molto ridotti – l’analisi veloce degli anticorpi permetterà di accertarne in anticipo il rischio.

Secondo quanto riferito dai ricercatori, il test si rivela affidabile sia per le persone da poco guarite che sulla popolazione più in generale, poiché capace di rilevare un eventuale contagio anche a un mese di distanza. Ancora, l’impiego di test sugli anticorpi su larga scala permetterà di capire con più precisione se l’immunità acquisita dopo il COVID-19 sia solo temporanea oppure perenne.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)