• GreenStyle
  • Salute
  • Coronavirus, l’OMS ribadisce: “Le mascherine non servono a tutti”

Coronavirus, l’OMS ribadisce: “Le mascherine non servono a tutti”

Coronavirus, l’OMS ribadisce: “Le mascherine non servono a tutti”

Fonte immagine: Pexels

Coronavirus, l'OMS contraria all'uso generalizzato delle mascherine nella popolazione: non sono però d'accordo gli esperti.

La diffusione del nuovo coronavirus, e la necessità di ridurre il più possibile i contagi, hanno spinto alcune regioni a rendere obbligatorio l’uso della mascherina per le uscite. È il caso di Lombardia e Toscana, pronte ad ammettere anche l’uso di sciarpe e foulard data la scarsa disponibilità di presidi di protezione sul mercato. L’OMS non è però dello stesso avviso: in una nota ha specificato come le mascherine non servano a tutti.

Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, le mascherine sono utili unicamente per le persone che già dimostrano sintomi di infezione da coronavirus, per evitare di contagiare altri individui. Non avrebbero invece un potenziale protettivo per le persone sane. Data la scarsa disponibilità sul mercato di questi prodotti, l’OMS ha quindi invitato alla cautela nel loro uso, suggerendo altri metodi per proteggersi dai contagi come la pulizia frequente delle mani e il mantenimento delle distanze di sicurezza fra le persone. Inoltre, l’Organizzazione teme che il ricorso generalizzato alle mascherine possa stimolare un falso senso di protezione nella popolazione.

Ancora, l’Organizzazione Mondiale della Sanità non raccomanda il ricorso a mascherine fai da te, tramite l’autoproduzione con stoffa e altri materiali, poiché l’efficacia di queste soluzioni non è stata sufficientemente vagliata.

Le dichiarazioni dell’OMS hanno però sollevato polemiche fra gli esperti, data la situazione in corso. Poiché una parte considerevole della popolazione infetta non viene rilevata, ad esempio poiché asintomatica, l’uso della mascherina è visto come necessario proprio per evitare di contagiare gli altri. Attendere che si manifestino i sintomi, secondo alcuni scienziati, potrebbe favorire la diffusione del virus nei giorni precedenti agli stessi.

Sulla questione, così come riferisce il Corriere della Sera, si è espresso brevemente anche il virologo Roberto Burioni: l’esperto ha espresso
delusione con un intervento sulla piattaforma Twitter:

OMS sempre più deludente. Mah.

Fonte: Corriere della Sera

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)