• GreenStyle
  • Pets
  • Coronavirus, migliaia di meduse invadono le Filippine

Coronavirus, migliaia di meduse invadono le Filippine

Coronavirus, migliaia di meduse invadono le Filippine

Fonte immagine: Pixabay

Le acque delle Filippine si riempiono di coloratissime meduse: secondo alcuni, l'assenza di barche a causa del coronavirus avrebbe favorito il fenomeno.

Le acque delle Filippine sono state invase da migliaia di meduse rosa e, secondo gli esperti, il nuovo coronavirus potrebbe aver contribuito alla loro diffusione. L’assenza di imbarcazioni lungo le coste, a cui si aggiungono spiagge rigorosamente vuote, avrebbe infatti favorito l’apparizione indisturbata di questi affascinanti animali.

Gli avvistamenti più copiosi sono avvenuti lungo le coste di Palawan, dove migliaia di esemplari hanno colorato le acque antistanti la spiaggia di Corong Corong di un intenso rosa. Chiamate localmente anche “sea tomato” – ovvero “pomodori di mare”, per via della loro forma e della loro intensa colorazione – queste meduse appartengono al genere Crambione.

Sulla loro presenza si è espresso Sheldon Rey Boco, un ricercatore della Griffith University in Australia, con una breve spiegazione del fenomeno. L’esperto è anche co-fondatore del Philippine Jellyfish Stings Project, che si propone proprio di monitorare la diffusione di questi animali a largo delle Filippine:

Queste centinaia di migliaia di meduse iniziano probabilmente ad apparire tra gennaio e febbraio ma, dato il vento, le correnti e le condizioni delle maree, sembrano apparire a Palawan soltanto nel mese di marzo. L’atmosfera, la velocità dell’acqua, le correnti, le maree e le caratteristiche geologiche della baia possono influenzare l’apparizione delle meduse.

Sebbene l’ipotesi coronavirus sia suggestiva, e possa avere avuto qualche influenza sulla diffusione delle meduse, si tratterebbe comunque di un collegamento da verificare. Simili presenze sono state registrare anche negli anni passati, in assenza di un’infezione pandemica, e normalmente appaiono anche quando le imbarcazioni solcano i mari. Lo stop alle attività dovute al virus, tuttavia, potrebbe aver predisposto un ambiente dal ridotto numero di ostacoli, rendendo quindi lo spettacolo più evidente.

Fonte: Newsweek

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)