Italiani untori di Coronavirus: lo spot francese nella bufera

Italiani untori di Coronavirus: lo spot francese nella bufera

Fonte immagine: Video Canal+

Uno spot di pochi istanti della tv francese su Canal+ scatena lo scandalo: passa il messaggio che gli italiani siano «untori» di coronavirus.

Choc e sgomento: questi i sentimenti che scatena lo spot diffuso dall’emittente francese Canal+ in cui si sottointende, neanche troppo sottilmente, che gli italiani siano untori di Coronavirus.  Il video, mandato in onda durante la trasmissione satirica «Groland Le Zapoi», ambientata in una Francia immaginaria e che aveva già preso di mira l’epidemia del Covid-19, appare inutilmente pungente.

Sui social sono intervenuti in molti per commentare l’accaduto, fra tutti, la ministra per le Politiche agricole Bellanova che ha detto:

Il video andato in onda in Francia durante una trasmissione di Canal+ è vergognoso e raccapricciante” attacca su Facebook Teresa Bellanova. “Davanti al momento di crisi e difficoltà che non solo il nostro Paese ma l’Europa intera sta affrontando, media e televisioni dovrebbero informare i cittadini, raccontando la verità. Basterebbe quello. Invece si sceglie di denigrare un intero Paese. Questa non è satira, è un’offesa ad un’intera nazione, è una evidente mistificazione dei fatti. È Il populismo fatto immagine. Si mandano in onda fake news per diffondere paura, dividere, creare barriere ma anche legittimare la concorrenza sleale.

Non è la prima volta che la satira francese prende violentemente di mira la sua cugina italiana, a partire dalle scioccanti copertine di Charlie Hebdo dopo il crollo del ponte Morandi fino alla tragedia di Rigopiano. Stavolta, però, sembra si sia passato davvero il segno.

 

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio