Il coronavirus libera i pinguini dell’acquario

Il coronavirus libera i pinguini dell’acquario

Fonte immagine: Pixabay

Il coronavirus libera i pinguini: in assenza di visitatori, un acquario ha deciso di permettere agli animali di circolare liberamente nella struttura.

L’acquario chiude l’accesso ai visitatori, allo scopo di ridurre le possibilità di contagio dal nuovo coronavirus, e i pinguini ottengono una nuova libertà È quanto sta accadendo a Chicago, presso lo Shedd Aquarium, dove lo staff ha permesso a questi simpatici animali di aggirarsi liberamente per la struttura, data l’assenza di visitatori. Un’iniziativa immediatamente divenuta virale sui social network, grazie a dei video condivisi dallo stesso acquario.

Così come già accennato, a causa della diffusione del nuovo coronavirus 2019-nCoV la struttura ha deciso di limitare l’accesso ai visitatori. Le porte dell’acquario rimarranno serrate almeno fino al 29 marzo, quindi l’intera location appare vuota, fatta eccezione per lo staff che si deve occupare dell’alimentazione e del benessere degli animali.

Proprio per questa ragione, l’acquario ha deciso di concedere ai pinguini un po’ di svago, permettendo loro di aggirarsi tra una vasca e l’altra, ovviamente sotto stretta supervisione. Ripresi grazie agli smartphone, questi animali hanno dimostrato un’incredibile curiosità, pronti a lanciarsi nell’esplorazione di ogni angolo della struttura, ammirando i vari ambienti che si aprivano davanti ai loro occhi. In particolare, i pinguini pare siano stati particolarmente attratti dal padiglione dedicato all’Amazzonia: la fitta vegetazione, e i coloratissimi pesci, sono la rappresentazione di un habitat molto diverso da quello in cui questi uccelli solitamente vivono.

Così la struttura ha commentato l’insolita iniziativa:

Senza visitatori nel palazzo, lo staff ha dato sfogo alla creatività per garantire un arricchimento agli animali, introducendo nuove esperienze, attività e cibi. Per mantenerli attivi, gli animali sono stati incoraggiati alla scoperta, alla risoluzione di problemi e all’espressione di comportamenti animali.

Fonte: Huffington Post

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)