Coronavirus: Greta Thunberg lancia il Climate Strike online

Coronavirus: Greta Thunberg lancia il Climate Strike online

Fonte immagine: Greta Thunberg

Greta Thunberg invita alla mobilitazione online per il Climate Strike, così da rispettare le normative per la lotta al Coronavirus.

Il Coronavirus non poteva che impattare anche sulle manifestazioni di piazza per il Climate Strike. Le normative che in diversi Paesi stanno vietando i grandi assembramenti si riflettono inevitabilmente sugli scioperi per il clima. Sul tema è intervenuta anche Greta Thunberg, che in un post Twitter ha invitato a mobilitarsi online per sostenere la lotta ai cambiamenti climatici.

Cosa ha detto Greta Thunberg

Contro il Coronavirus è importante seguire le disposizioni restrittive invocate dagli esperti mondiali, sottolinea Greta Thunberg. Unirsi nel nome della scienza contro qualsiasi tipo di emergenza:

Non possiamo risolvere una crisi senza trattarla come tale e dobbiamo unirci con gli esperti e la scienza. Ovviamente questo vale per tutte le emergenze. Ora gli esperti ci dicono di evitare grandi riunioni pubbliche per migliorare le chance di appiattire la curva e rallentare la diffusione del Coronavirus.

Come partecipare al Climate Strike online

Greta ha invitato a seguire le indicazioni dei Governi, soprattutto nelle aree a maggiore rischio, e a partecipare al Climate Strike attraverso la pubblicazione di una foto sui canali social. Nell’immagine chi partecipa dovrà mostrare anche un cartello contro i cambiamenti climatici e utilizzare per il post l’hashtag #climatestrikeonline. Ha concluso la giovane ambientalista svedese:

La crisi climatica ed ecologica è la più grande crisi che l’umanità abbia mai affrontato, ma per ora (ovviamente a seconda di dove vivi) dovremo trovare nuovi modi per creare consapevolezza pubblica e sostenere il cambiamento che non comprendano aggregazioni troppo ampie di persone – ascoltate le autorità locali.

La mia raccomandazione quindi è di fare come dicono soprattutto nelle aree ad alto rischio. Noi giovani siamo i meno colpiti da questo virus, ma è essenziale agire in solidarietà con i più vulnerabili e nell’interesse della collettività.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle