• GreenStyle
  • Salute
  • Coronavirus: fumare sigarette aumenta il rischio complicazioni

Coronavirus: fumare sigarette aumenta il rischio complicazioni

Coronavirus: fumare sigarette aumenta il rischio complicazioni

Fonte immagine: Foto di Kruscha da Pixabay

I fumatori sono più a rischio complicazioni da Coronavirus secondo alcuni studi realizzati in Cina.

Fumare sigarette espone a maggiori rischi per quanto riguarda la pandemia di Coronavirus. A sostenerlo sono tre distinti studi, tutti condotti in Cina. I fumatori tenderebbero a mostrare sintomi più gravi e tassi di mortalità superiori rispetto alla media generale. Un po’ in controtendenza rispetto alle altre due, secondo una delle ricerche presentate i fumatori sarebbero meno esposti al contagio.

Il primo studio è stato condotto dalla National Health Commission of China su oltre 1000 pazienti. Secondo quanto emerso dai risultati la percentuale di fumatori che ha richiesto trattamenti di terapia intensiva o ha manifestato sintomi gravi è del 25,5%, ben più dell’11,8% presente tra coloro che mostravano una sintomatologia leggera (tra questi anche un 16,9% di ex fumatori).

Secondo la ricerca condotta dai medici del Central Hospital of Wuhan, realizzata seguendo l’evoluzione del quadro clinico di 78 pazienti affetti da polmonite da Coronavirus. In base a quanto dichiarato dagli esperti un fumatore presenta un rischio complicazioni 14 volte superiore a quello di un non fumatore.

La terza ricerca è stata condotta dallo Zhongnan Hospital della Wuhan University, anche se c’è da sottolineare che il numero di casi analizzati (140) è ridotto rispetto ai precedenti studi. Appena 9 i fumatori (2) o ex fumatori (7) ammessi in ospedale. Secondo i medici gli attuali fumatori sarebbero soltanto l’1,4% del totale. Il progredire della malattia sarebbe tuttavia rischioso per questi soggetti: dei nove totali tre sono stati ammessi con sintomatologia lieve, mentre gli altri sei con sintomi gravi.

Fonte: Daily Mail

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)