Coronavirus, focolaio in un allevamento di visoni in Olanda

Coronavirus, focolaio in un allevamento di visoni in Olanda

Individuato un focolaio di Coronavirus in un allevamento in Olanda: i visoni non verranno abbattuti, ma studiati per comprendere meglio il virus.

Un focolaio di Coronavirus è stato individuato in Olanda all’interno di un’allevamento di visoni. A lanciare l’avviso è stata l’Organizzazione Mondiale della Sanità Animale (OIE) attraverso la rete Promed per la segnalazione delle malattie emergenti. Disposta la chiusura di strade e piste ciclabili circostanti la struttura, mentre non sembra previsto alcun abbattimento preventivo.

Secondo disposizioni dell’OIE gli animali non verranno abbattuti per evitare di esporre i lavoratori della struttura a rischi inutili, in quanto proprio il visone è considerato una delle specie attraverso le quali è transitato il Coronavirus prima di arrivare all’uomo. Non è previsto nemmeno lo spostamento degli animali infetti, sempre per evitare un possibile diffondersi del virus SARS-Cov-2. Il personale impiegato all’interno dell’allevamento dovrà indossare obbligatoriamente misure sanitarie di protezione individuale.

Come riferito dalle autorità sanitarie l’allevamento olandese diventerà una sorta di laboratorio naturale per analizzare la risposta degli animali al Coronavirus e la sua trasmissibilità. Le analisi verranno condotte sia sugli esemplari morti che su quelli infetti. Si spera, così facendo, di ottenere maggiori informazioni in relazione all’origine del virus e alle possibili soluzioni per evitarne la diffusione.

L’allevamento di visoni ha finora resistito alla chiusura delle strutture legate agli animali da pelliccia, dopo che già negli anni scorsi il movimento animalista aveva portato allo stop di quelli di volpi e cincillà. La sua messa al bando è prevista per il 2024, ma la pandemia di Coronavirus potrebbe nei prossimi mesi portare all’anticipazione di tale scadenza.

Fonte: Il Messaggero

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit: esercizi da fare in casa (lezione 1)