• GreenStyle
  • Salute
  • Coronavirus dannoso anche per la pelle, sentinella del contagio

Coronavirus dannoso anche per la pelle, sentinella del contagio

Coronavirus dannoso anche per la pelle, sentinella del contagio

Fonte immagine: ipopba via iStock

Il coronavirus può danneggiare anche la pelle, determinando sintomi simili a geloni ed eruzioni cutanee: sono campanello d'allarme dell'infezione.

Il nuovo coronavirus non colpisce solamente le vie respiratorie, ma anche la pelle. E non è tutto, poiché proprio i sintomi che appaiono a livello di cute potrebbero rappresentare un fondamentale campanello d’allarme sul possibile contagio da COVID. È quanto afferma Gabriella Fabbrocini, direttrice dell’Unità Operativa di Dermatologia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II di Napoli, in un intervento riportato dal Corriere Adriatico.

Così come emerso sulla stampa negli ultimi giorni, in tempo di epidemia si sono moltiplicate le segnalazioni di sintomatologie legate alla pelle, come la presenza di disturbi simili a geloni su mani e piedi ed eruzioni cutanee di vario tipo. È quindi possibile che il nuovo coronavirus attacchi l’organismo anche a livello vascolare, così come sembrano dimostrare gli ultimi studi scientifici. In merito a queste conseguenze, ha così spiegato Fabbrocini:

Esiste un forte nesso tra Covid-19 e Dermatologia che è allo studio della comunità scientifica mondiale. Nelle ultime settimane si è assistito alla frequente comparsa di manifestazioni cutanee verosimilmente correlate all’infezione da coronavirus Sars-Cov2. […] A scopo epidemiologico risulta fondamentale porre l’attenzione su quei pazienti che manifestano affezioni cutanee anomale, che non rientrano in un quadro clinico chiaro e per i quali è verosimile pensare che ci sia un collegamento con l’infezione da Covid-19. Tali pazienti ad oggi non vengono sottoposti a tampone e a test sierologici in quanto non rientrano nella sintomatologia standard per la quale è prevista tale indagine diagnostica.

Tali sintomi sembrano siano legati alla malattia, sia in soggetto che hanno manifestato sintomi più tipici del COVID-19 – come febbre e problematiche alle vie respiratorie – che in persone asintomatiche o paucisintomatiche. Per questa ragione è bene non sottovalutare tutti i segnali che la pelle potrebbe lanciare in merito a una possibile infezione, contattando sempre il proprio medico di base oppure il dermatologo di fiducia.

Fonte: Corriere Adriatico

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio