Coronavirus: come disinfettare le maniglie

Coronavirus: come disinfettare le maniglie

Fonte immagine: Pixabay

Disinfettare le maniglie può rappresentare una necessità durante l'epidemia da coronavirus: ecco qualche consiglio per una pulizia profonda.

L’epidemia di coronavirus in corso impone a tutti una maggiore attenzione all’igiene, sia personale che della casa. Mantenere le superfici pulite e igienizzate è infatti essenziale per ridurre le possibilità di contagio: toccando un oggetto contaminato, e portandosi poi le mani al volto, si rischia di trasferire il virus in prossimità della bocca del naso. Tra le tante operazioni da effettuare all’interno del proprio appartamento, utile è la disinfezione delle maniglie delle porte, soprattutto quella dell’ingresso. Come fare?

Naturalmente, l’operazione di disinfezione delle maniglie dovrebbe essere condotta regolarmente, indipendentemente dall’epidemia di coronavirus in corso: non sempre basta la normale pulizia, serve ricorrere a soluzioni che possano effettivamente ridurre virus, batteri e germi presenti sulle superfici.

Coronavirus e maniglie: cosa sapere

Maniglia bagnata

Sebbene non vi sia ancora un preciso consenso a livello scientifico, la possibilità di infettarsi di coronavirus dalle superfici appare relativamente bassa. Innanzitutto, il virus non è in grado di superare la barriera della pelle: se si evita di portare le mani al volto, di conseguenza, la gran parte del rischio viene ridotta. Ancora, le mani dovrebbero essere lavate frequentemente, con acque e sapone oppure scegliendo un’apposita soluzione igienizzante in gel.

Non ultimo, la durata del coronavirus su superfici esposte non sembra essere molto estesa – le stime parlano di qualche ora – tempistica che può notevolmente ridursi a seconda della temperatura, dell’irrorazione solare o da altri eventi atmosferici.

Tuttavia, è buona norma procedere alla pulizia profonda di tutte le superfici, allo scopo di ridurre ulteriormente questo rischio e raggiungere una maggiore serenità. Le maniglie rappresentano uno degli oggetti più esposti all’interno dell’abitazione: vengono toccate decine di volte durante la giornata, spesso prima di lavarsi le mani. Basti pensare alla porta di ingresso, quando si rientra dopo una giornata lavorativa oppure di ritorno dal supermercato.

Come disinfettare le maniglie

Sapone di Marsiglia

Prima di procedere alla disinfezione delle maniglie, è necessario accertarsi del materiale con cui sono state prodotte: l’oggetto potrebbe infatti risultare troppo delicato rispetto all’aggressività di alcuni detergenti, con il rischio di danneggiarlo oppure di rovinarlo.

Per le maniglie in metallo, senza particolari cromature o rifiniture, l’operazione risulta abbastanza semplice. E sufficiente passare un panno lievemente imbevuto di comune alcol e attendere l’evaporazione del prodotto. A questo punto, basterà proseguire con la normale pulizia, ad esempio da realizzare approfittando di un efficace rimedio naturale come acqua e aceto.

Le maniglie in legno richiedono qualche accortezza in più: si può procedere con acqua e sapone di Marsiglia – il sapone rappresenta un efficace contrasto al coronavirus – oppure con un mix di acqua tiepida, aceto e qualche goccia di succo di limone. È però necessario verificare la resistenza della superficie e di eventuali vernici prima di procedere all’operazione, magari testando il detergente creato su una porzione nascosta dell’oggetto.

Per le alternative in plastica, infine, non vi sono particolari controindicazioni, se non quelle eventualmente fornite dal produttore. Possono essere igienizzate sempre con dell’alcol – verificando che il ritrovato non vada a scolorire la stessa plastica – così come con acqua e sapone, limone oppure aceto di vino bianco. A questo punto, si può proseguire con la comune pulizia, ricorrendo al detergente di proprio gradimento.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio