Coronavirus, come allenarsi senza andare in palestra

Coronavirus, come allenarsi senza andare in palestra

Fonte immagine: Foto di Pexels da Pixabay

Allenarsi in palestra può risultare difficile qualora ci si trovi in zone soggette a limitazioni per l'emergenza Coronavirus: alcuni suggerimenti utili.

L’emergenza Coronavirus è entrata ormai nel vivo e diversi sono gli aspetti della vita quotidiana sconvolti dalle varie misure precauzionali e di contenimento. Nelle zone “rosse” come in quelle “arancioni” o “gialle” possono essere disposte le chiusure, per limitare il numero di contagi, di strutture come teatri, scuole, ma anche palestre e centri sportivi.

Limitazioni che possono chiaramente interessare anche chi non ha contratto il Coronavirus e risulta fisicamente in grado di allenarsi come di norma. A questo proposito si stanno moltiplicando delle iniziative a livello social per consentire a chi si trova nelle zone a rischio di praticare gli esercizi necessari per mantenersi in forma. Inoltre sono presenti sui vari smartphone delle applicazioni “Fitness”, “Health” o simili che permettono di accedere a programmi di allenamento specifici.

Ciascuno può creare la propria routine, sia utilizzando unicamente le app che praticando sport all’aperto. Per chi vuole unire le due cose è possibile organizzare così la settimana:

  • lunedì – 40/60 minuti di corsa;
  • martedì – parte superiore del corpo e addominali (ad esempio piegamenti sulle braccia, crunch e plank);
  • mercoledì – 40/60 minuti di corsa;
  • giovedì – parte bassa del corpo e addominali (squat, crunch, plank ed esercizi per la stimolazione degli addominali obliqui);
  • venerdì – riposo;
  • sabato – allenamento cardio di riscaldamento seguito da esercizi per il “Core” (plank, crunch, addominali, tenute laterali e “Bird Dog con contatto gomito-ginocchio”);
  • domenica – passeggiata all’aria aperta.

Chi invece per esigenze di tempo o di altro tipo vuole dedicare meno tempo all’esercizio (o preferisce non uscire di casa) può ricorrere semplicemente ad alcuni programmi di allenamento presenti sulle app presenti sul proprio smartphone. Ciascuna comprenderà un video descrittivo dell’esercizio e un timer per gestire correttamente la tempistica. Il consiglio generale è quello di non strafare, rispettando quelle che sono le proprie condizioni di forma.

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

CrossFit a casa: decima lezione