Coronavirus: l’Amuchina è efficace?

Coronavirus: l’Amuchina è efficace?

Fonte immagine: iStock

Igienizzanti per le mani come l'Amuchina sono molto utilizzati per difendersi dal Coronavirus, ma quanto sono davvero efficaci?

Sempre più alta la preoccupazione anche in Italia per il possibile contagio da Coronavirus COVID-19. Dopo i primi focolai in Veneto e in Lombardia altri casi sono stati segnalati anche in altre Regioni. Alle stelle il numero di acquisti di mascherine, salviette e gel disinfettanti, sulla cui efficacia non tutti sono d’accordo. Ha provato a fare il punto della situazione l’organizzazione per la tutela dei consumatori Altroconsumo.

Innanzitutto i consigli dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ricorda come sia molto importante lavarsi le mani di frequente ed evitare di portarle a contatto con occhi, naso e bocca (se non adeguatamente pulite). In assenza di tale possibilità è possibile ricorrere a prodotti come i disinfettanti naturali, tra cui rientra anche un prodotto molto diffuso come l’Amuchina.

Igienizzanti mani: sono efficaci?

Secondo quanto sottolineato da Altroconsumo, molto importanti contro la diffusione di virus come il Coronavirus sono la concentrazione di alcol presente nel prodotto e la sua densità (liquido o gel). In generale vengono considerati efficaci prodotti che contengono tra il 60 e il 95% di alcol: tra questi figurano ad esempio “Amuchina gel xgerm” e “Septman gel antisettico pronto all’uso”.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità sostiene che per risultare pienamente efficaci i prodotti gel dovrebbero contenere almeno l’80% di etanolo o il 75% di isopropanolo. Restano però da sottolineare alcune condizioni relative agli igienizzanti gel:

  • Devono essere utilizzati su mani asciutte, altrimenti risultano inefficaci;
  • Non puliscono le mani sporche;
  • Non rimuovono completamente tutti i virus, i batteri e i funghi presenti sulle mani (più efficace lavarsi le mani con alcol e a seguire con acqua e sapone).

Resta da sottolineare che i prodotti in gel risultano meno efficaci di quelli liquidi, e chiaramente meno efficaci dell’alcol utilizzato da solo. Un abuso degli igienizzanti per le mani può portare nel lungo periodo a una sorta di “resistenza” verso questi prodotti, che diventerebbero in sostanza totalmente inefficaci.

Anche in caso si ricevano prodotti spediti dalla Cina è bene ricordare innanzitutto che trascorsi 10 giorni non dovrebbero esserci problemi, oltre al fatto che al momento non sono stati ancora segnalati contagi che vedono gli oggetti come “vettori”. Buona regola è comunque quella di lavarsi le mani con acqua e sapone dopo aver maneggiato il pacco.

Non risultano al contrario efficaci le salviette e sono poco utili come attività preventiva le mascherine, indicate tutt’al più in caso di contagio già avvenuto per limitare la diffusione del virus.

Fonte: Altroconsumo

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Coronavirus: 5 consigli per evitare il contagio