• GreenStyle
  • Attualità
  • Cop26 in UK, Pecoraro Scanio: “PreCop è mezza vittoria. Governo dichiari Emergenza Climatica”

Cop26 in UK, Pecoraro Scanio: “PreCop è mezza vittoria. Governo dichiari Emergenza Climatica”

Cop26 in UK, Pecoraro Scanio: “PreCop è mezza vittoria. Governo dichiari Emergenza Climatica”

Fonte immagine: iStock

Intervista ad Alfonso Pecoraro Scanio sull'organizzazione in Italia di una PreCop preparatoria che introdurrà quella in Gran Bretagna.

Alfonso Pecoraro Scanio aveva raccolto in pochi giorni oltre 100.000 firme su Change.org per ottenere che il governo candidasse l’Italia ad ospitare la conferenza mondiale sul clima (la Cop26) in Italia. Conte e Costa dopo quella mobilitazione annunciarono ufficialmente la candidatura. Ora la notizia di un accordo tra UK e Italia. Sarà il Regno Unito ad ospitare la Cop e a noi resterà solo una PreCop preparatoria. Meglio di niente ma chiediamo all’ex ministro e promotore della petizione: non è una sconfitta?

“Al massimo è una mezza sconfitta e una mezza vittoria. Se non ci fossimo impegnati con Livia Pomodoro, Gianfranco Amendola, Franco Iseppi e altri 100 000 cittadini per ottenere dal governo la candidatura oggi non avremmo nemmeno la Pre Cop. So che Sergio Costa si è impegnato ma la trattativa era nelle mani di Palazzo Chigi.
Avranno verificato di non avere i sostegni necessari dagli altri Paesi. Peccato perché era una grande opportunità . Ora lavoriamo bene per la pre Cop. E per gestire bene l’evento dedicato ai giovani che sembra possa essere ospitato in Italia.”

Secondo lei la decisione del Parlamento britannico di votare, tra in primi, lo stato di Emergenza Climatica ha favorito Londra nella corsa?

“Certamente quella decisione ha avuto un forte peso simbolico. Specie se si pensa che l’ Italia non ha ancora nemmeno il Piano Nazionale per l’adattamento ai cambiamenti climatici che io proposi con la conferenza governativa nel settembre 2007 ed oggi è anche richiesto dalla UE.

Cosa si può fare per recuperare all’Italia quel ruolo di avanguardia che avemmo nel 2007/2008 nel promuovere la strategia UE 20/20/20?

Oggi credo che con Sergio Costa abbiamo ripreso un rapporto coni paesi più coraggiosi nella sfida per uscire al piu presto dai fossili ma spesso vedo che il resto del governo o non lo sostiene abbastanza o , nel caso della Lega, lo osteggia anche apertamente.

Ma anche lei doveva litigare, e spesso, con Bersani che puntava sui fossili o Di Pietro che difendeva il ponte sullo Stretto. Poi riuscì a far partire le rinnovabili o definanziare il Ponte ma dopo pubbliche divisioni.

“È vero. Il centrosinistra non era certo ecologista, ma io non ero solo ministro ero anche il leader di una forza politica che poteva fare cadere il governo. E sapevano che se non si rispettavano i punti ecologisti qualificanti che avevamo ottenuto nel programma di governo avrei rotto senza esitazione. Infatti usavano fake news, campagne stampa e perfino dossier per attaccarmi.
Oggi M5S ha un programma molto ecologista ma la Lega sembra avere il sopravvento su molti temi e il ministro è uno stimato tecnico e proprio per questo attaccato”.

Tornando alla PreCop cosa si aspetta?

Vorrei che il governo dichiarasse seriamente l’Emergenza Climatica con azioni concrete e stanziamenti adeguati come chiedono i ragazzi di Fridays for Future. E chiedo anche subito il piano per l’adattamento al cambiamento climatico con risorse economiche adeguate e di Approvare la legge sulla Transizione energetica E proprio su queste spese sarebbe giusto proporre alla UE di andare oltre i limiti del patto di stabilità. Ne va del futuro della nostra e di tante altre specie viventi sul Pianeta. Cosi avremo credibilità per coordinare preCop e Cop insieme a Londra. E poi coinvolgerei da subito il mondo dell’attivismo civico e ecologista, i comuni del patto dei sindaci e le imprese davvero operative su economia circolare e vera green Economy. La riconversione ecologica crea lavoro e economia reale sana”.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Azioni dell’uomo contro il cambiamento climatico