Consigli per dimagrire senza avere fame

Consigli per dimagrire senza avere fame

Fonte immagine: Pixabay

Perdere peso senza soffrire la fame è possibile: le strategie più efficaci e le regole base per affrontare un’estate in forma.

Dimagrire senza soffrire la fame può sembrare un obiettivo impossibile da raggiungere, in realtà la perdita dei chili di troppo non è determinata dal taglio drastico delle calorie assunte ogni giorno. Per favorire il dimagrimento, infatti, entrano in gioco diversi fattori e a svolgere un ruolo primario è soprattutto l’impostazione di uno stile alimentare sano e completo.

Anche solo evitare di mangiare in fretta e cercare di masticare bene, ad esempio, aiuta a migliorare la digestione e ad assimilare le sostanze nutritive restando sazi più a lungo. Per perdere peso senza sentire spesso lo stomaco che brontola, inoltre, è importante strutturare i pasti alimentandosi ogni tre ore circa, quindi alternando ai tre pasti principali due spuntini leggeri ma nutrienti.

10 strategie utili

Dieta

Per dimagrire senza troppi sacrifici è importante seguire alcune strategie e regole utili:

  1. concedersi una colazione nutriente e proteica, in modo da fare il pieno di energie e di ridurre l’apporto calorico da assumere nel resto della giornata;
  2. bere a sufficienza preferendo l’acqua naturale ed evitando le bibite zuccherate e gassate. È preferibile bere due bicchieri di acqua circa venti minuti prima di mettersi a tavola;
  3. consumare alimenti che favoriscono l’eliminazione dei liquidi, tra cui molte verdure come cetrioli, sedano e lattuga ma anche melone, cocomero e ananas, perfetti per rinfrescare durante la stagione estiva;
  4. introdurre grassi buoni, contenuti in alimenti come l’avocado, l’olio d’oliva come condimento principale, i semi oleosi e la frutta secca senza tuttavia eccedere nelle quantità;
  5. assumere proteine di qualità, provenienti dai legumi, dai latticini, dal pesce e dalle uova;
  6. limitare i carboidrati preferendo i cereali integrali ricchi di fibre, sazianti e nutrienti. Questi ultimi sono indispensabili per favorire il transito intestinale e sgonfiare la pancia;
  7. prestare attenzione all’indice glicemico degli alimenti, evitando di associare i cibi in modo errato. Se si consuma un piatto di pasta o riso, ad esempio, è preferibile mangiare anche un piatto di verdura cruda che aiuta ad abbassare l’indice glicemico;
  8. evitare la sedentarietà, dedicandosi all’attività fisica in modo regolare in modo da bruciare calorie e attivare il metabolismo. È sufficiente una camminata a passo svelto per tre volte a settimana se non si ha la possibilità di praticare altri tipi di sport;
  9. sostituire il sale con le spezie brucia grassi, ad esempio peperoncino, pepe, curcuma ma anche cannella e zenzero, perfetto anche per il benessere dell’apparato gastrico;
  10. tenere un diario alimentare aggiornato, annotando i pasti e gli spuntini consumati in modo da impostare un’alimentazione regolare senza eccessi. Il rischio di assumere più cibo di quello che corrisponde al proprio fabbisogno, infatti, è sempre dietro l’angolo soprattutto per chi soffre di fame nervosa.

Accelerare il metabolismo

Zenzero

Accelerare il metabolismo aiuta a bruciare più calorie e a trarre maggiore beneficio dall’alimentazione, senza rischiare di ingrassare anche mangiando poco come conseguenza della capacità dell’organismo di trattenere tutti i nutrimenti: è possibile accelerarlo privilegiando alcuni alimenti e bevande, tra cui il tè verde, lo zenzero, il peperoncino e il pompelmo.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Ciliegie senza glifosato: interviste ad Apofruit e Coop