Come viaggiare gratis: 10 trucchi per viaggi veramente low-cost

Come viaggiare gratis: 10 trucchi per viaggi veramente low-cost

Quando arriva il momento delle vacanze, ma il budget è limitato, alcuni consigli possono aiutare a organizzare viaggi davvero low-cost.

Il tema del budget è una questione ricorrente quando si parla di viaggi. A meno di appartenere a coloro che possono ignorare tale aspetto, la propria vacanza dovrà inevitabilmente tenerne conto. In alcuni casi più che in altri è necessario limitare le spese davvero all’osso. Niente di impossibile però, purché si seguano alcuni trucchi per viaggiare veramente low-cost.

Diversi e spesso non banali gli aspetti da valutare quando si vuole pianificare una vacanza low-cost. Questo tipo di turismo solitamente richiede molta organizzazione e una particolare inclinazione al compromesso. In altri può rivelarsi sufficiente un’attenta organizzazione dei dettagli, o una partenza in bassa stagione.

Viaggiare gratis: 10 trucchi per viaggi davvero low-cost

Treno
Fonte: Foto di Thomas B. da Pixabay

Viaggi low-cost: destinazione, spostamenti e trasporti locali

Potrà sembrare banale, ma la scelta delle destinazione finale è un elemento fondamentale per una vacanza low-cost. Solitamente il consiglio è quello di rimanere nel proprio Paese, in Italia ad esempio. Questo consentirà un notevole risparmio in termini di spostamenti. Eventualmente è possibile, con alcune accortezze specifiche, allargare i propri orizzonti verso altre nazioni del Vecchio Continente. Altra possibilità è quella di farsi “guidare” dalle offerte disponibili, scegliendo come località di vacanza quella con le offerte di viaggio più vantaggiose.

Pullman e treno sono le opzioni che garantiscono solitamente una buona frequenza di offerte e prezzi generalmente più bassi. Altra opzione è quella di un passaggio in car pooling, dividendo parte del tragitto con altri viaggiatori o pendolari. Altra opzione quella di una vacanza all’insegna del cicloturismo, con il pressoché totale abbattimento dei costi relativi agli spostamenti (al netto dell’eventuale noleggio della bici).

Da non dimenticare l’importanza di una buona rete di trasporti pubblici, valutando eventuali offerte di mini-abbonamenti, che permetterà di allontanarsi dal centro storico o dal litorale. Così facendo sarà possibile soggiornare in strutture meno costose, anche se altrettanto valide. Da non dimenticare inoltre la possibilità offerta da alcune città, come ad esempio Siena o Barcellona, di girare a piedi tutto o gran parte del centro.

Street food
Fonte: Foto di Pexels da Pixabay

Mangiare, dormire e altro

Street food e ristoranti locali sono le chiavi per mangiare bene durante una vacanza low-cost. I posti più turistici solitamente tendono a offrire pranzi e cene “standard”, lontani sia dai sapori del luogo che da prezzi convenienti. Da appuntare prima di partire anche i mercati alimentari ed eventuali supermercati posizionati in prossimità delle principali attrazioni.

Oltre alla possibilità di scegliere B&B e ostelli, con prezzi solitamente più bassi rispetto ai grandi alberghi, esistono altre soluzioni. Un esempio è quello del “Couch Surfing“, ovvero la possibilità di soggiornare gratuitamente presso famiglie che offrono ospitalità. Da valutare anche eventuali offerte di “House Sitting“, ovvero custodire l’abitazione altrui mentre questi è in vacanza: si avrà alloggio gratis e possibilità di utilizzare la cucina (facendo la spesa al supermercato).

Altre due possibili idee sono lo scambio “alloggio-lavoro”, lavorando alcune ore per “ripagare” l’ospitalità, oppure dormire in aeroporto. Quest’ultima possibilità è forse la meno comoda, ma garantisce la possibilità di riposare monitorati dalle telecamere di sorveglianza e avendo poi a disposizione bagni puliti.

Sul fronte attività e attrazioni ne esistono in ogni città o località di gratuite se non all’aperto (liberamente accessibili). In altri casi alcuni abbonamenti speciali permetteranno, per una tariffa fissa, di usufruire in maniera illimitata dei trasporti pubblici e di sconti per i principali monumenti cittadini.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Una spiaggia riscaldata per prendere il sole in inverno