Come salvare un cane da un’auto chiusa?

Come salvare un cane da un’auto chiusa?

Cane chiuso in auto: ecco come salvare un amico a quattro zampe da quel che rischia di diventare un vero e proprio forno, in assenza del proprietario.

Lasciare il cane chiuso in auto è una delle cattive abitudini dei proprietari poco attenti alla salute dei loro amici a quattro zampe. D’estate, infatti, l’abitacolo diventa un vero forno e può portare alla morte dell’animale per infarto. D’inverno, invece, potrebbe essere il freddo, o una scarsa circolazione dell’aria, a essere letale. Che fare, allora, per soccorrere un cane chiuso in auto?

Aiutare un cane chiuso in automobile è sicuramente un gesto importante e nobile, soprattutto perché così si previene la morte di un animale. Ma non bisogna certo rompere i finestrini della vettura e trarre in salvo il cucciolo come degli eroi, perché si rischia di andare incontro a conseguenze legali non da poco.

Per prima cosa, allora, ci si deve accertare che il proprietario non sia nelle vicinanze: entrare nei negozi vicini e chiedere di chi sia l’auto spesso risolve ogni problema e permette all’incauto autista di riflettere sul proprio errore. Qualora questo non fosse possibile, è invece d’obbligo richiedere il parere e l’intervento delle forze dell’ordine: vigili urbani, polizia o pompieri.

Quando le autorità saranno arrivate sul posto e avranno salvato il cane dalla sua trappola mortale, è utile lasciare un biglietto sotto i tergicristalli affinché si spieghi al proprietario cosa sia successo. Quest’ultimo consiglio è solamente un’indicazione di cortesia, perché probabilmente le forze dell’ordine rimarranno sul luogo ad attenderne il ritorno. L’abbandono di animali in auto, infatti, può rientrare nella categoria del maltrattamento e il guidatore rischia delle sanzioni e delle pene molto severe.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Questo cane ha trovato un modo efficace per protestare!