Come aggiustare una cerniera: spiegazione passo passo

Come aggiustare una cerniera: spiegazione passo passo

Fonte immagine: Pixabay

Aggiustare una cerniera è una pratica semplice, basta un po' di ingegno e qualche rimedio naturale: ecco la spiegazione passo passo.

Le cerniere sono una di quelle invenzioni di cui non è più possibile fare a meno: morbide e versatili, permettono di mantenere chiusi indumenti, sacche, valigie e molto altro ancora. Può però capitare, a causa dell’usura o di un colpo maldestro, che la classica zip si rompa. Come aggiustare una cerniera, di conseguenza, lanciandosi in semplici passi di fai da te?

Sono diversi gli intoppi che possono colpire le classiche cerniere, molti dei quali risolvibili con un po’ di ingegno o, ancora, semplicemente ricorrendo a qualche rimedio già presente in casa. Di seguito, qualche consiglio.

Aggiustare una cerniera bloccata

Cerniera bloccata

Quello della cerniera bloccata è un problema abbastanza comune: la zip non sembra salire né scendere, impedendo la rimozione di un indumento oppure la chiusura della borsa. Nella maggior parte dei casi questa condizione è dovuta da un carrello fermato da elementi esterni, come un filo oppure dello sporco.

Il primo passo da compiere è quello di ispezionare la zip stessa, alla ricerca di eventuali corpi estranei. Se si intravedono dei fili, magari rimasti impigliati durante la precedente rottura, basterà sfilarli o strapparli dal carrello: la cerniera ritornerà a funzionare.

Se invece non si notano precisi blocchi, il malfunzionamento potrebbe essere dovuto a un mancato allineamento del carrello sui denti della chiusura: in questo caso sarà sufficiente sfregare sui denti stessi della cera di candela o, ancora, della grafite. Quest’ultima può essere applicata semplicemente colorando la superficie con una matita. In caso si sospettasse un problema dovuto alla presenza di polvere o altre sostanze, si può inumidire un cotton-fioc in una soluzione di acqua, limone e bicarbonato, da applicare sulla zip. Naturalmente, considerando come il bicarbonato possa avere un effetto leggermente sbiancante, è necessario testare in anticipo la resistenza del colore del tessuto.

Aggiustare una cerniera sfilata

Denti cerniera

Può capitare che una cerniera si sfili dalla sua sede, ad esempio per la caduta dei fermi di fine corsa. Una situazione potenzialmente stressante, poiché impedisce di riagganciare la zip, soprattutto in quegli indumenti – come le felpe – dove i due binari possono essere completamente separati.

Per farlo, è necessario procedere a ritroso: si estragga completamente il carrello e lo si rinfili dall’estremità dove si trovavano i ferma-corsa. Con pochi tentativi, magari aiutandosi con della cera da sfregare sui denti, sarà possibile allineare i due lati della zip: spostato il carrello al suo punto di partenza, sarà possibile chiudere la lampo.

Per sostituire i fermi di fine corsa mancanti è sufficiente aggiungere dei punti di cucitura sovrapposti all’estremità della zip, meglio se avvalendosi di una comoda macchina da cucire.

Altre problematiche

Levetta cerniera

In caso si rompa la levetta di trascinamento del carrello, è sufficiente sostituire la componente con un anellino per chiavi, da infilare nell’apposita fessura sul carrello stesso. Quando invece si verifica la presenza di un dente non più allineato, soprattutto se realizzato in metallo, è possibile tentare di raddrizzarlo con l’aiuto di una pinzetta.

Se la cerniera non dovesse rimanere chiusa, si riduca innanzitutto la pressione sulla lampo stessa: per una borsa, ad esempio, sarà sufficiente ridurre il carico affinché la zip rimanga morbida e non tesa. Se il problema dovesse persistere, si può provare a tamponare i denti con della carta assorbente e del bicarbonato secco, per raccogliere eventuali liquidi o grassi che potrebbero rendere più laschi i contatti d’aggancio.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

5 cibi ricchi di vitamina C (video)