• GreenStyle
  • Consumi
  • Combattere la CO2 attraverso nuove foreste, la missione di Mosaico Verde

Combattere la CO2 attraverso nuove foreste, la missione di Mosaico Verde

Combattere la CO2 attraverso nuove foreste, la missione di Mosaico Verde

Fonte immagine: Ufficio Stampa Greenfactor

Nata su iniziativa di Azzero Co2 e Legambiente, la campagna Mosaico Verde mira a rinnovare il patrimonio forestale nazionale: l'obiettivo è di 122 ettari.

Contenere le emissioni di Co2 ripristinando il nostro patrimonio forestale. È l’obiettivo indicato della campagna Mosaico Verde, nata dall’impegno della società Azzero Co2, specializzata nella consulenza a enti e aziende nell’aumento delle performance energetico-ambientali, e Legambiente.

Una serie di opportunità e prospettive, mostrate nel convegno “Valorizzazione del patrimonio forestale pubblico attraverso la campagna Mosaico Verde. Gli enti pubblici si raccontano”, tenutosi il 20 giugno presso il Ministero delle Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo. Un incontro dedicato a Comuni ed Enti Parco aderenti, che hanno raccontato la loro esperienza nella pianificazione e nella gestione delle aree verdi.

Una missione volta a contrastare un fenomeno globale come la deforestazione, sempre più grave ogni anno. Nel solo 2018, sono andati persi oltre 12 milioni di foreste tropicali, l’equivalente di trenta campi di calcio a minuto. Di queste, oltre un milione sono parte di un ecosistema fondamentale per il clima e la biodiversità.

Un quadro disastroso, che tuttavia vede una controtendenza nel nostro paese. Secondo i numeri del primo Rapporto sullo stato delle foreste e del settore forestale, le superfici boschive sono aumentate del 5,8% dal 2005 a oggi, per un ammontare complessivo di 11 milioni di ettari. Un segnale che conforta anche per quanto riguarda nell’utilizzazione del legno: data l’importazione di legno dall’estero, le imprese italiane prelevano solo dal 18 al 37% della naturale ricrescita annuale dei boschi, una percentuale ben al di sotto della media europea.

Percentuali che danno forza agli obiettivi ambiziosi di Mosaico Verde: la piantumazione di oltre 300.000 arbusti e la gestione di 30.000 ettari di superficie. Un intento ben sostenuto dai primi segnali che provengono dal progetto: un totale di 53 Comuni e Enti parco hanno mostrato interesse nel progetto, il tutto per un territorio messo a disposizione pari a 137 ettari, 86 dei quali già innestati grazie al contributo delle aziende.

Intenti che rinfrancano Alessandra Stefani, Direttore generale delle foreste, per conto del Mipaaft:

“Piantare alberi è da sempre una azione ben fatta. Convogliare risorse di aziende che sentono la responsabilità sociale di contribuire al nostro pianeta è una azione ancora più importante, perché mette in moto energie positive ed innesca una rincorsa al meglio per il bene comune.”

Iniezioni di positività, in un anno che ha visto la penisola raggiungere l’Overshoot Day nel mese di maggio: il giorno in cui il pianeta ha esaurito tutte le risorse messe a disposizione dalla Terra.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Azioni dell’uomo contro il cambiamento climatico