Clima: temperature in aumento e CO2 record
 secondo nuovo report

Clima: temperature in aumento e CO2 record
 secondo nuovo report

Il clima è da record negli ultimi 4 anni, in Italia il 2018 numeri da primato e aumentano anche le emissioni di CO2.

Il periodo più caldo di sempre. Questo è quanto emerge dal reparto pubblicato dal Copernicus Climate Change Service. L’autorevole agenzia è una delle 6 selezionate dall’UE per quanto riguarda le tematiche ambientali.

Il riscaldamento globale supererà il limite di 1,5 gradi dai livelli pre-industriali nel 2040 se si continuerà a consumare combustibili fossili come ora. L’anno appena trascorso si piazza in quarta posizione in questa preoccupante striscia, registrando una media annua di 14,7°C: appena 0,2°C in meno rispetto all’anno più caldo di sempre, il 2016. Un incremento di 0,4°C se si confrontano le medie del 2018 con quelle del medio periodo 1981-2010, che sale però a 1,1°C se mettiamo in parallelo gli ultimi cinque anni con l’era preindustriale.

Le zone più critiche sono quelle con equilibri già delicati come l’Artico, secondo quanto si apprende dal report, e le regioni a nord dello stretto di Bering (il canale che separa Russia e Alaska) e i mari intorno all’arcipelago Svalbard. Per l’Italia lo scorso è stato un anno record, il 2018 è stato l’anno più caldo dal 1800 con un’anomalia registrata di 1,58°C al di sopra della media del periodo di riferimento 1971-2000.

Anche i dati sulla concentrazione di CO2 è preoccupante in quanto continua ad aumentare. Numerosi eventi climatici legati e incendi hanno reso uno scarso assorbimento dell’anidride carbonica da parte della vegetazione terrestre.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Cambiamenti climatici, come e perché avvengono?