• GreenStyle
  • Consumi
  • Clima: il calore in eccesso delle grandi città riscalda il pianeta

Clima: il calore in eccesso delle grandi città riscalda il pianeta

Clima: il calore in eccesso delle grandi città riscalda il pianeta

Secondo nuovi studi dei climatologi, le isole di calore prodotte nelle città riscaldano l'aria di regioni lontane anche più di 1.000 chilometri.

Nelle grandi città fa sempre più caldo e il calore sprigionato dalle “isole metropolitane” può condizionare il clima di aree geografiche lontane anche migliaia di chilometri. A stabilirlo è un nuovo studio scientifico condotto dal Centro nazionale per la ricerca atmosferica del Colorado e appena pubblicato dalla rivista Nature Climate Change.

In pratica, il calore in eccesso rilasciato dagli edifici urbani, ma anche dal traffico veicolare, dalle industrie, dagli impianti di riscaldamento e da altri dispositivi, sembrerebbe finire nelle grandi correnti atmosferiche, arrivando a influenzare il clima, aumentandone la temperatura, di zone distanti anche più di 1.000 chilometri dalle isole di calore metropolitane.

Secondo i ricercatori, dunque, sarebbe l’aria calda prodotta nelle grandi aree urbane dell’emisfero Nord a riscaldare gli inverni di ampie regioni dell’Asia settentrionale e del Nord America. L’aria calda formerebbe colonne più alte, che a loro volta si trasformano in getti d’aria che si spostano verso est per poi deviare verso nord e verso sud.

L’aumento di temperatura causato da questo fenomeno sarebbe tra l’altro piuttosto significativo: fino a 1 grado centigrado su scala regionale, un valore al di sopra delle previsioni elaborate dei modelli degli studiosi che si occupano del cambiamento climatico.

Spiega Brian Stone, professore di pianificazione urbana e regionale presso la Georgia Tech:

In climatologia c’è la tendenza a trascurare gli effetti delle città, perché occupano solo una piccola percentuale della superficie terrestre globale. Eppure, la quantità di energia liberata come calore di scarto sta contribuendo a determinare cambiamenti del clima piuttosto significativi. Spero che questo ci incoraggia a concentrarsi maggiormente sulle aree urbane, in quanto motori importanti del cambiamento climatico.

Seguici anche sui canali social