Clima e sostenibilità: Eni nominata tra i Global Compact LEAD

Clima e sostenibilità: Eni nominata tra i Global Compact LEAD

Eni è tra i partecipanti al Global Compact LEAD ONU in virtù del suo particolare impegno verso gli obiettivi di sostenibilità.

Eni è stata confermata nella veste di partecipante al Global Compact LEAD. L’azienda italiana vede così premiato il suo impegno verso il rispetto dei Principi delle Nazioni Unite per il business responsabile. Un risultato ottenuto attraverso un modello di business focalizzato su investimenti a lungo termine volti a raggiungere gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite.

Sostenibilità aziendale a tutto tondo, dalla riduzione delle emissioni di gas serra ai diritti umani, passando per il rispetto dell’ambiente e per l’accesso all’energia. Un percorso che ha visto Eni avvalersi di collaborazioni con partner internazionali: organizzazioni, governi e ONG; tra queste quella con la FAO per l’accesso ad acqua pulita e sicura o con l’UNDP (Programma delle Nazioni Unite per lo sviluppo) su accesso all’energia e sviluppo sostenibile. Ha commentato Claudio Descalzi, amministratore delegato Eni:

Questo riconoscimento è un’importante testimonianza del nostro impegno ad integrare la sostenibilità in ciascuna delle nostre attività e un incoraggiamento a continuare a combinarla con la stabilità finanziaria. La sostenibilità ambientale, sociale e del business sono essenziali per aiutarci a dare forma al futuro.

Impegno Eni verso i temi cari al Global Compact ONU anche attraverso la partecipazione all’Action Platform per il rapporto sulle tematiche degli SDG (“Reporting on the SDGs”) e all’Action Platform sull’innovazione finanziaria per gli SDG (“Financial Innovation for the SDGs”). Ciascun evento ha riunito i massimi attori mondiali (istituzioni, esperti di settore, partner ONU e società civile) intorno agli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

Dal Corporate Human Rights Benchmark (CHRB) un ulteriore riconoscimento per l’impegno profuso da Eni a favore della sostenibilità, affermandosi come unica azienda tra quelle selezionate per il settore energia. Eni è inoltre una delle migliori dieci società al mondo secondo l’analisi del World Business Council for Sustainable Development (WBCSD) in relazione ai report di sostenibilità (tra circa 200 aziende di tutto il mondo).

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Seeds&Chips: intervista a Renzo Pedretti – Corteva Agriscience