• GreenStyle
  • Salute
  • Cioccolato all’olio d’oliva contro il diabete, l’invenzione italiana

Cioccolato all’olio d’oliva contro il diabete, l’invenzione italiana

Cioccolato all’olio d’oliva contro il diabete, l’invenzione italiana

Un cioccolato arricchito con una sostanza estratta dall'olio d'oliva può aiutare a evitare i picchi glicemici e proteggere dai rischi legati al diabete.

Un cioccolato all’olio d’oliva per evitare i rischi legati al diabete. Si tratta di un nuovo alimento messo a punto dai ricercatori del Dipartimento di Medicina Interna e Scienze Mediche dell’università La Sapienza di Roma, che permetterebbe ai diabetici di poter consumare le normali varietà e non quelle realizzate senza zucchero. In più questo prodotto godrebbe di un’efficacia antiossidante. La ricerca è stata pubblicata sulla rivista Clinical Nutrition.

L’aggiunta al cioccolato è rappresentata dalla oleuropeina, estratta dall’olio extravergine d’oliva, che contrastando gli eventuali picchi glicemici permetterebbe di godere senza problemi degli effetti antiossidanti garantiti dal cacao. La sperimentazione del nuovo tipo di cioccolato è stata portata avanti su 25 pazienti affetti da diabete di tipo 2 e su 20 soggetti sani, a cui è stato chiesto di consumare 40 grammi di crema al cacao e alle nocciole (per alcuni normale, per altri arricchita con il 4% di oleuropeina. Come ha dichiarato Francesco Violi, coordinatore dell’indagine e professore ordinario di Medicina Interna presso l’Università La Sapienza di Roma:

I risultati mostrano che nei diabetici il consumo di cioccolato all’olio d’oliva riduce il picco glicemico che si ha due ore dopo l’ingestione del cioccolato senza oleuropeina: la glicemia media dopo il consumo di 40g di cioccolata è di 140 mg/dl, dopo aver mangiato quella arricchita con oleuropeina scende a 125 mg/dl.

Grazie all’oleuropeina verrebbero evitati quei picchi di glicemia pericolosi soprattutto per i diabetici, che vedono peggiorate le condizioni di aterosclerosi e il conseguente rischio di ictus o infarto. Tra i rimedi naturali che possono aiutare a contrastare il diabete vi sarebbe una decisa perdita di peso: dimagrire del 10% potrebbe aiutare, spiega la University of Cambridge, a far regredire completamente la malattia (purché attuata entro 5 anni dalla diagnosi).

Le informazioni riportate su GreenStyle.it sono di natura generale e non possono essere utilizzate per formulare indagini cliniche, non devono essere considerate come suggerimenti per la formulazione di una diagnosi, la determinazione di un trattamento, l’assunzione o la sospensione di un farmaco , non possono sostituire in alcun caso il consiglio di un medico generico, di uno specialista , di un dietologo o di un fisioterapista. L’utilizzo di tali informazioni e’ sotto la responsabilita’, il controllo e la discrezione unica dell’utente. Il sito non e’ in alcun caso responsabile del contenuto, delle informazioni, dei prodotti e dei servizi offerti dai siti ai quali greenstyle.it puo’ rimandare con link.

Seguici anche sui canali social

I Video di GreenStyle

Mousse corpo fai da te con ingredienti naturali